Nuovi scenari dell’informazione

Nuovi scenari dell’informazione
“Venerd’ 5 maggio si è svolto a Roma presso la Residenza di Ripetta il Convegno “Informazione Scientifica del Farmaco nuovi scenari” .
Nella prima parte del Convegno, incentrata sullo Stato dell’arte dell’Informazione Scientifica del Farmaco, sono intervenuti:
Luigi Patregnani e Loredano Giorni, Responsabili rispettivamente del Servizio Farmaceutico della Regione Marche e della Regione Toscana, che hanno illustrato il contenuto delle “Linee Guida di Regolamento Regionale” approvate il 20 aprile 2006 dalla Conferenza  Regioni, Emilio Stefanelli, Vice Presidente della Farmindustria, e Giovanna Scroccaro, Presidente della SIFO, che hanno illustrato il punto di vista  dell’Industria Farmaceutica e della SIFO sul tema indicato.
La seconda parte del Convegno ha invece affrontato il tema “Proposte per migliorare la qualità dell’Informazione Scientifica del Farmaco”, che è stato sviluppato da Giampaolo Velo (Università e Azienda Ospedaliera di Verona. Gruppo di lavoro Fondazione Smith-Kline), Salvatore Mannino (Responsabile Servizio Epidemiologico – ASL Cremona) e Giuseppe Recchia (Vice President Medical and Regulatory – GSK).
Nella terza parte del Convegno si è tenuta una Tavola Rotonda, alla quale hanno partecipato Claudio Cricelli (Presidente SIMG), Angelo de Rita (Presidente AIISF), Loredano Giorni (Responsabile Srervizio Farmaceutico Regione Toscana), Onofrio Palombella (Gov. & Reg. Affairs Director AstraZeneca) e Giovanna Scroccaro, Presidente della SIFO. Moderatore Claudio Jommi (Editor-in-Chief “Economia & Politica del Farmaco” – Resp. Osserv. Farmaci CERGAS-SDA Univ. Bocconi). I partecipanti hanno risposto alle seguenti domande:
1.       Quali sono gli aspetti positivi e negativi dell’attuale regolamentazione sull’informazione medico-scientifica secondo i diversi punti di vista degli attori del sistema salute?
2.       Fermo restando quanto previsto dalla Legge 326/03 in materia di competenze regionali sull’informazione medico-scientifica e dalle Linee Guida di Regolamento Regionale, è prevedibile un coordinamento delle iniziative regionali tra loro e con l’AIFA e le associazioni dell’industria farmaceutica (per tramite della Conferenza Stato-Regioni), secondo quanto previsto dall’articolo 119 dello Schema di Decreto Legislativo di recepimento delle direttive europee?
3.       E’ prevedibile che l’attività di informazione pubblica e di impresa possano collaborare per il raggiungimento di un equilibrio tra governo della domanda (e razionalizzazione dei consumi) e adeguato accesso all’innovazione, data anche la natura “specialistica” di diversi nuovi farmaci introdotti sul mercato? Se tale possibilità esiste, quali sono tali spazi, quali i possibili strumenti di collaborazione e quale il ruolo dei diversi attori?
 
Non appena possibile pubblicheremo i testi integrali di tutti gli i nterventi registrati al Convegno.
 
 
 

Related posts