Oltre 1 mln di reazioni avverse segnalate in Ue nel 2013

Oltre 1 mln di reazioni avverse segnalate in Ue nel 2013

Sono state oltre 1 milione le segnalazioni di reazioni avverse ricevute nel 2013 dall’Agenzia europea dei medicinali (Ema), che ha pubblicato il secondo Rapporto annuale EudraVigilance compilato per il Parlamento, il Consiglio e la Commissione europea, relativo al periodo che va dal 1 gennaio al 31 dicembre 2013. EudraVigilance, ricorda l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), è un sistema informativo web-based che raccoglie, gestisce e analizza le segnalazioni di presunte reazioni avverse ai farmaci autorizzati nello spazio economico europeo.  Dati "fondamentali per garantire il monitoraggio continuo della sicurezza dei farmaci da parte dell’Ema e degli Stati membri".

Ebbene, le segnalazioni risultano in aumento: sono state oltre un milione nell’arco del 2013, con una media di 88.474 al mese, il 26% in più rispetto al 2012. Il maggior incremento si è avuto all’interno dell’Ue, grazie allo sforzo congiunto delle Agenzie regolatorie per incoraggiare la segnalazione di sospette reazioni avverse.

In particolare, si è registrato un aumento del 52%, rispetto al 2012 delle reazioni avverse segnalate direttamente dai pazienti. "Ciò è dovuto a una maggiore consapevolezza, da parte dell’opinione pubblica, dell’importanza" di non trascurare questi problemi, "grazie anche alla nuova legislazione europea sulla farmacovigilanza, che ha introdotto la possibilità di segnalazione diretta da parte dei cittadini".

Margherita Lopes – 08 Maggio 2014 – PharmaKronos

 

Related posts