Piemonte, Cossolo (Federfarma) su farmaci in bici a domicilio: “A queste condizioni”

Piemonte, Cossolo (Federfarma) su farmaci in bici a domicilio: “A queste condizioni”

Piemonte, Cossolo su farmaci in bici a domicilio: “A queste condizioni”

12/04/2018 – Federfarma

Federfarma si attiva sul caso della start up che, come raccontava venerdì scorso FiloDiretto, ritira a Torino e Asti le ricette a casa dei pazienti, le porta in farmacia e quindi consegna le medicine ai diretti interessati. Un servizio con un costo medio di 2 euro, realizzato da fattorini ciclisti “prenotabili” via web.

“Stiamo studiando una collaborazione con questa start up, nel rispetto di tre obiettivi, cioè che venga garantita la possibilità per il farmacista di offrire il farmaco generico, di dare la sua consulenza e che la persona possa scegliere la farmacia che preferisce” spiega all’Ansa Marco Cossolo, presidente di Federfarma nazionale e Federfarma Torino.

Dovrà essere il cliente a decidere se acquistare un farmaco generico, informando il biker, ma anche dove acquistarlo: la start up ha stipulato convenzioni con diverse farmacie, ma deve garantire il servizio anche al di fuori della sua rete. “È un servizio che serve – specifica Cossolo – Tante volte in farmacia infatti vediamo nipoti o badanti che vengono a comprare o ritirare i farmaci per i loro nonni o assistiti”.

Notizie correlate: A Milano la start up che consegna i farmaci a casa (con la bici)

Fimmg Roma. Consegna farmaci a domicilio: le regole

Torino, respinto il ricorso dei fattorini contro Foodora: “Sono lavoratori autonomi, non dipendenti”

Related posts