News

Procedura di pay-back pubblicata in data odierna sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana

E’ la seconda determina Aifa sulla rinegoziazione dei prezzi dei farmaci prevista dal decreto Enti Locali. Dopo quella dei primi di ottobre con i nuovi prezzi ribassati. Riguarda gli importi e le modalità di pagamento del payback per quelle aziende che, non avendo accettato la riduzione di prezzo, hanno sottoscritto l’accordo che prevede il payback quale modalità di riduzione di spesa a carico del Ssn.

Procedura di pay-back (art. 9-ter, commi 10, lettera b) e 11 del D.L. N. 78/2015, convertito con modificazioni dalla L. n. 125/2015)

AIFA – Avviso alle Aziende Farmaceutiche – 03/12/2015

Si comunica che, a seguito della conclusione dei procedimenti avviati d’ufficio, ai sensi dell’art. 48, comma 33-bis del D.L. 269/2003, convertito con modificazioni, dalla L. 326/2003, introdotto dall’art. 9-ter, comma 11, del D.L. 78/2015, convertito con modificazioni dalla L. 125/2015, e dell’art. 11, comma 1 del D.L. 158/2012, convertito con modificazioni, dalla L. 189/2012, come modificato dall’art. 9-ter, comma 10, lettera b) del D.L. 78/2015, convertito con modificazioni dalla L. 125/2015, è stata adottata la Determinazione n. 1525/2015, comprensiva dell’allegato A, pubblicata in data odierna sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, che riporta l’elenco delle specialità medicinali, per le quali la modalità di riduzione di spesa a carico del SSN viene assicurata tramite procedura di pay-back, in forza degli accordi negoziali stipulati in sede di convocazione.

Il citato allegato indica, per ogni confezione delle specialità medicinali interessate dalla manovra, l’importo che il titolare della relativa AIC è tenuto a corrispondere a ciascuna Regione, diversificato per gli anni 2015, 2016 e 2017.

Il pagamento degli importi specificati nell’Allegato A dovrà essere effettuato entro e non oltre il:

  • 31 dicembre 2015, per il pay-back 2015;
  • 30 giugno 2016, per il pay-back 2016;
  • 30 giugno 2017, per il pay-back 2017.

Le distinte di versamento attestanti l’effettivo pagamento delle rate dovranno essere trasmesse all’AIFA entro i successivi 15 giorni al seguente indirizzo PEC: pbdl78-2015@aifa.mailcert.it.

In allegato:

 

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button