Rapporto Osmed sull’uso dei farmaci

Rapporto Osmed sull’uso dei farmaci

Secondo il Rapporto Osmed 2009 sull’uso dei farmaci, pubblicato lo scorso dicembre, nei primi nove mesi del 2009 la spesa farmaceutica territoriale di classe A è stata pari a 9650,9 milioni di euro, con un aumento dell’1,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Anche tutti gli indicatori di consumo (ricette, confezioni, dosi) hanno evidenziato un incremento rispettivamente del 3%, 2,5% e 3%. Ogni 1000 abitanti sono state prescritte 923 dosi rispetto alle 896 dell’anno precedente. Oltre a un aumento della quantità dei farmaci prescritti, si è osservata una riduzione dei costi (-3%). La spesa privata è cresciuta del 3% circa per via di un aumento di spesa per i farmaci di classe A (+14,3%) e di classe C (+2,4%). I farmaci per l’apparato cardiovascolare rappresentano la principale categoria terapeutica in termini sia di DDD/1000 abitanti/die (48% del totale) sia di spesa pro capite (37%), seguiti da quelli per l’apparato gastrointestinale (13%) e metabolici (15%). Aumentano le prescrizioni dei farmaci gastrointestinali (+8,3%), di quelli neurologici (+4,4%), di quelli dermatologici (+5,5%) e di quelli cardiovascolari (+3,2%); per contro, diminuisce sul territorio il ricorso ad antibiotici (-1,3%), antineoplastici e immunomodulatori (-3,3%). I farmaci equivalenti rappresentano ormai il 27% della spesa farmaceutica e il 46% delle DDD (nel corso del 2009 hanno perso la copertura brevettuale molecole quali il pantoprazolo e la venlaflaxina). La regione con prescrizione più elevata è l’Emilia Romagna. I primi 20 principi attivi equivalenti, tra i quali (nell’ordine) amoxicillina + acido clavulanico, ceftriaxone, claritromicina e ciprofloxacina, rappresentano il 50% della spesa e il 50% delle DDD (sul totale dei farmaci a brevetto scaduto); fra questi, la proporzione di medicinali unbranded identificati unicamente dal nome del principio attivo presenta una grande variabilità. La proporzione più elevata si osserva sia per farmaci la cui copertura brevettuale è scaduta da più tempo sia per farmaci con una quota importante di mercato anche se la copertura brevettuale è scaduta più recentemente. PROSSIME SCADENZE BREVETTUALI ___Area___________Principio attivo_______Scadenza Cardiovascolare_____LECARDIPINA__________01-2010 Gastroenterologia____ESOMEPRAZOLO_______03-2010 Ginecologia_________TIBOLONE_____________03-2010 Cardiovascolare______BARNIDIPINA__________04-2010 Neurologia__________LEVETIRACETAM________05-2010 Oncologia___________ANASTRAZOLO_________08-2010 Genericodiqualità – 25 febbraio 2010

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!