Ricetta a 180 giorni in decreto Pa. Prosegue iter conversione

Ricetta a 180 giorni in decreto Pa. Prosegue iter conversione

Il medico potrà prescrivere farmaci fino a un massimo di 6 pezzi per ricetta, con una durata della prescrizione che non potrà comunque superare i 180 giorni di terapia

C’è anche la misura che prevede l’allungamento della validità della ricetta a 180 giorni tra i provvedimenti contenuti nel Decreto Pa, che, dopo aver ottenuto a Montecitorio la fiducia, con 346 sì, 176 no e 10 astenuti, continua il suo iter di conversione. Nella giornata di ieri è stato avviato l’esame degli ordini del giorno per poi passare alle dichiarazioni di voto finali e salvo sorprese (questo numero è stato chiuso prima) dovrebbe essere arrivato il via libera. Il decreto passerà quindi all’esame del Senato. La scadenza entro cui deve essere convertito in legge è il 24 agosto ma l’obiettivo è di chiudere a breve. Diverse sono state le modifiche che il testo ha ricevuto ma sembra immutata la misura che riguarda le prescrizioni per alcune patologie croniche. Come già era stato anticipato, il medico potrà prescrivere farmaci fino a un massimo di 6 pezzi per ricetta, con una durata della prescrizione che non potrà comunque superare i 180 giorni di terapia e con il vincolo che il paziente abbia già fatto uso della terapia da almeno 6 mesi.

Venerdì, 01 Agosto 2014 – Farmacista33

N.B.: Le nuove disposizioni sono del Decreto-legge 24 giugno 2014 , n. 90 Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l’efficienza degli uffici giudiziari. (14G00103) (G.U. Serie Generale , n. 144 del 24 giugno 2014). La norma che riguarda la prescrizione di 6 pezzi per ricetta o ricetta per 180 giorni è l’ art. 26 .  Essendo un Decreto Legge è immediatamente operativo e deve essere comunque approvato entro 60 giorni, altrimenti decade,

 

 

 

 

AD

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!