Richiesti alle case farmaceutiche risarcimenti più alti che mai nel 2010 per false dichiarazioni ai danni del governo

Richiesti alle case farmaceutiche risarcimenti più alti che mai nel 2010  per false dichiarazioni ai danni del governo

 Tony West

 Richiesti alle case farmaceutiche risarcimenti più alti che mai nel 2010  per false dichiarazioni ai danni del governo

Di Admin (del 07/12/2010 @ 09:41:56, in Scienze e Società)

NPR 23 novembre 2010

di Carrie Johnson

L’assistente procuratore generale Tony West, ha annunciato che il dipartimento di giustizia statunitense ha raccolto quest’anno l’enorme cifra di 3 miliardi di dollari a titolo di risarcimento, grazie all’aiuto di informatori e a una potente legge conosciuta come la legge sulle attestazioni false.

Ben 2,5 di quei 3 miliardi di dollari provenivano dalla lobby farmaceutica, bottino costituito in gran parte dai 669 milioni che il governo ha preso a Pfizer per la sua promozione illegale dell’antidolorifico Bextra, i 302 milioni di dollari presi ad Astra Zeneca per il farmaco anti-psicotico Seroquel e i 192 milioni di dollari di Novartis.

West ha detto ai reporter che questa legge – risalente all’era della guerra civile – è diventata "uno dei nostri strumenti di maggior successo nel campo delle cause civili," consentendo al Dipartimento di giustizia di recuperare "il denaro che altrimenti avrebbe riempito i conti bancari di imputati che cercavano il profitto a discapito della qualità".

E ha promesso che l’amministrazione di Obama farà di più per perseguire i singoli dirigenti che hanno dato il via a frodi contro il governo federale, utilizzando gli strumenti della giustizia civile e penale che potrebbero metterli fuori dal mercato e in alcuni casi, in prigione.

Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani avverte di informarsi sugli effetti collaterali di queste pillole, di richiedere analisi mediche in merito a situazioni di malessere psichico, a volte le cause sono fisiche, e richiedere l’applicazione del consenso informato.

Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani onlus

Related posts