R&S non paga Big Pharma: -10% nel 2010. Migliori le previsioni

R&S non paga Big Pharma: -10% nel 2010. Migliori le previsioni

Dimezzato in 10 anni il ritorno dall’investimento in R&S per le farmaceutiche: il 10% nel 2010, appena sufficiente a coprire il costo del capitale investito. Questi i dati della società di revisione Kpmg sulle 30 principali aziende farmaceutiche di Europa e Nord America. Secondo Deutsche Bank, 7 farmaceutiche Ue tra il 2007 e il 2011 hanno speso 161 mld di dollari in R&S per produrre farmaci che hanno fatto incassare un netto di 86 mld. Soltanto Novartis ha generato più di quanto ha speso (37,7mld vs 28,7); GlaxoSmithKline ne ha recuperato 19,6 su 28,3; Bayer 6,6 su 10,6;  AstraZeneca 7,1 su 22,5. Gli analisti di Deutsche Bank prevedono che con 67 farmaci attualmente in fase avanzata di sviluppo, si otterranno entro il 2014 vendite in più per un valore di 30 mld, compensando così in parte i 27 mld che mancheranno, entro il 2015, per la scadenza dei brevetti.

(The Financial Times online – 16/10/2011, The Financial Times Pag.20 – 17/10/2011 

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!