News

Sondaggio: “Reputazione Aziendale del Settore Farmaceutico”

Il 66% dei gruppi di pazienti italiani nel 2021 ha valutato la reputazione dell’industria farmaceutica “Eccellente” o “Buona”

Ieri PatientView ha pubblicato i risultati dell’ultimo sondaggio “Reputazione Aziendale del Settore Farmaceutico”. Per l’Italia l’indagine ha raccolto dati provenienti da 103 gruppi di pazienti residenti riguardo le prestazioni dell’industria farmaceutica durante il 2021. Il 66% dei gruppi di pazienti italiani nel 2021 ha valutato la reputazione dell’industria farmaceutica “Eccellente” o “Buona”

PatientView – 22 settembre 2022

Nella Corporate Reputation of Pharma 2021, migliaia di gruppi di pazienti e operatori sanitari hanno condiviso le loro prospettive su come le singole aziende farmaceutiche e l’industria nel suo insieme si sono comportate nel 2021.

Pochi studi esplorano le opinioni di gruppi di pazienti in tutto il mondo sul fatto che i prodotti farmaceutici soddisfino le loro aspettative (e, in caso negativo, come potrebbero migliorare l’industria e le singole aziende farmaceutiche). La Corporate Reputation of Pharma di PatientView offre agli operatori sanitari e ai gruppi di difesa dei pazienti l’opportunità di commentare le prestazioni dell’industria farmaceutica, soprattutto durante la pandemia.

Nel suo 11° anno, il sondaggio The Corporate Reputation of Pharma ha avuto un numero record di risposte, con un totale di 2.150 gruppi di difesa dei pazienti che hanno preso parte alla revisione di un totale di 47 aziende.

Sono sedici rapporti pubblicati quest’anno sulla base delle risposte dei gruppi di pazienti raccolte nel sondaggio novembre 2021-febbraio 2022.

Le sette aree terapeutiche valutate:

■ Condizioni autoimmuni [comprese analisi per singole malattie autoimmuni]; ■ Cancro [comprese le analisi per i singoli tumori]; ■ HIV/AIDS; ■ Salute mentale; ■ Neuroscienze [comprese analisi per singole malattie neurologiche]; ■ Malattie rare [compresi i disturbi emorragici]; e ■ Respiratorio.

Nove regioni geografiche:

■ Asia [comprese le analisi per i singoli paesi]; ■ Canada; ■ Francia; ■ Germania; ■ globale; ■ Italia; ■Spagna;■Regno Unito; e ■ Stati Uniti.

Ogni rapporto contiene i seguenti dati:

  • Approfondimenti sulle relazioni dei gruppi di pazienti con l’industria farmaceutica in generale, 2021 v. 2020;
  • Classifiche delle aziende farmaceutiche nel 2021 (rispetto al 2020) valutate dai gruppi di pazienti sia “che hanno familiarità con” e che “lavorano con” le aziende;
  • Classifiche delle aziende “big-pharma” nel 2021 (rispetto al 2020) valutate dai gruppi di pazienti sia “familiari” che “lavoratori” con le aziende;
  • Classifiche delle aziende “farmaceutiche generiche”, 2021 (v. 2020), valutate da gruppi di pazienti che hanno familiarità e lavorano con le aziende;
  • Profili delle aziende a confronto 2021 con 2020;
  • Commenti degli intervistati del gruppo di pazienti.

I gruppi di pazienti che hanno risposto al sondaggio quest’anno hanno sedi in Europa occidentale, Nord America, America Centrale e Latina e Asia.

Questi gruppi di pazienti hanno preso parte all’indagine dal 1 novembre 2021 al 1 marzo 2022. I risultati completi sono pubblicati nel rapporto a dell’aprile 2022.

Analogamente agli anni precedenti, l’industria farmaceutica e le 47 società citate sono state valutate per le loro prestazioni in relazione a vari indicatori, dalla trasparenza alla sicurezza dei pazienti, il tutto dal punto di vista dei gruppi di pazienti.

Poiché la pandemia di Covid-19 continua a influenzare il pensiero di pazienti e gruppi di pazienti sul settore farmaceutico, le domande sull’argomento sono incluse nell’indagine del 2021 (come nel 2020).

Le aziende che acquistano il report possono utilizzare la ricerca per identificare i punti di forza e di debolezza rilevanti per i pazienti nella loro attività. Le aziende possono utilizzare queste informazioni per migliorare gli sforzi per essere più incentrati sul paziente nelle loro operazioni

In sintesi l’edizione italiana

La reputazione complessiva dell’industria farmaceutica in Italia è forte e generalmente in miglioramento. Dopo un primo anno molto difficile di Covid-19, l’industria ha reagito bene in Italia alla sfida della pandemia e si colloca, dal punto di vista dei pazienti, al di sopra delle nazioni di confronto. Tuttavia, riflettendo una significativa riforma statutaria, i gruppi di pazienti in Italia vorrebbero vedere miglioramenti nell’equità nelle politiche dei prezzi delle farmacie, oltre a una maggiore trasparenza sia nei prezzi che nel finanziamento farmaceutico delle parti interessate. Inoltre, i gruppi di pazienti italiani credono fermamente nella necessità di una maggiore inclusione dei pazienti in tutti gli aspetti della ricerca e sviluppo.

CLASSIFICA AZIENDA IN ITALIA 2021

  • Le prime tre aziende farmaceutiche in Italia nel 2021, su 22 aziende, classificate per la loro reputazione aziendale complessiva (valutata dai gruppi di pazienti italiani intervistati che hanno familiarità con l’azienda): Roche, 1a | Novo Nordisk, 2° | Pfizer, 3°.
  • Le prime tre aziende farmaceutiche in Italia nel 2021, su 6 aziende, classificate per la loro reputazione aziendale complessiva (valutata dai gruppi di pazienti italiani intervistati che lavorano con l’azienda): Pfizer, 1a | Roche, 2° | Novarti, 3°.
  • Le prime tre società “big-pharma” in Italia nel 2021, su 12 società “big-pharma”, classificate in base alla loro reputazione aziendale complessiva (valutata dai gruppi di pazienti italiani intervistati che hanno familiarità con l’azienda): Roche, 1° | Pfizer, 2° | GSK, 3°.
  • Le prime tre società “big farmaceutiche” in Italia nel 2021, su 5 società “big farmaceutiche”, classificate per la loro reputazione aziendale complessiva (valutata dai gruppi di pazienti italiani intervistati che lavorano con l’azienda): Pfizer, 1° | Roche, 2° | Novarti, 3°.
  • Le aziende farmaceutiche in rialzo di più nelle classifiche italiane, dal 2020 al 2021, possono essere viste nel grafico sottostante.

Grafico 5: le aziende farmaceutiche che fanno i rialzi maggiori nelle classifiche italiane, dal 2020 al 2021, secondo la valutazione dei gruppi di pazienti italiani intervistati che hanno familiarità con l’azienda

Sale elencato dall’alto al basso, da sinistra a destra

Aziende valutate in termini di reputazione aziendale nell’indagine 2021 per l’Italia
AbbVie I AstraZeneca I Bayer I Biogen I Boehringer Ingelheim I Bristol Myers Squibb I Chiesi Farmaceutici I Eli Lilly I Gilead Sciences I GSK I Janssen I Menarini I MSD I Mylan I Novartis I Novo Nordisk I Pfizer I Roche I Sandoz I Sanofi I Takeda I Teva

Risultati a livello dell’industria farmaceutica
Il 66% dei gruppi di pazienti italiani nel 2021 ha valutato la reputazione dell’industria farmaceutica “Eccellente” o “Buona”, facendo scattare in alto nella classifica l’industria rispetto alle biotecnologie, ai dispositivi medici, alle farmacie al dettaglio, ai generici e alle compagnie di assicurazione, nonché ai servizi sanitari del settore privato. Il dato rappresenta anche un significativo miglioramento rispetto al 2020, quando solamente il 56% dei gruppi di pazienti italiani aveva valutato la reputazione aziendale dell’industria “Eccellente” o “Buona”.

Italy edition: the corporate reputation of pharma in 2021

The corporate reputationof pharma in 2021The patient perspective—Italy editionThe views of 103 Italian patient groups

 

 

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button