Archivio Storico

Staminali: indagato anche Tomino, responsabile ufficio Ricerca Aifa

   

Torino, 23 apr. (Adnkronos) – Anche Carlo Tomino, responsabile dell’ufficio ricerca e sperimentazione clinica dell’Aifa, e’ coinvolti nell’inchiesta Stamina della procura di Torino. Per lui l’accusa, all’atto di chiusura delle indagini, e’ di concorso nei reati di somministrazione di medicinali guasti in modo pericoloso per la salute. A Tomino è contestato l’aver agevolato o comunque non aver impedito la commercializzazione e la somministrazione dei farmaci del metodo Stamina. In particolare secondo la procura si sarebbe posto nella condizione di non impedire, o di non far impedire tempestivamente dagli uffici competenti dell’Aifa, la terapia Stamina agli Spedali Civili di Brescia. Avrebbe consentito a Vannoni e agli altri accusati di associazione a delinquere di far partire e mantenere la terapia a Brescia e di sostenere "d’aver ottenuto l’autorizzazione o il beneplacido dell’Aifa, che indebitamente e strumentalmente accusavano di essersi poi contraddetta".

(23 aprile 2014 ore 14.48)

 

 

 

 

 

 

Articoli correlati

Back to top button