Storie di ISF. Premio all’ISF Gargiulo al concorso “International Photography of the Year”

Storie di ISF. Premio all’ISF Gargiulo al concorso “International Photography of the Year”

Seppie e pesci by night in Costiera, premi internazionali per le foto di Marco Gargiulo

Affreschi notturni, piccoli spaccati della biodiversità del mare campano: dalla sgargiante Sepiola rondeleti, un minuscolo “cugino” della comunissima seppia, alla singolare bavosa ocellata. E’ con Seppie e pesci by night in Costiera, premi internazionali per le foto di Marco Gargiulouna serie chiamata “Night UW creature” che il fotografo partenopeo Marco Gargiulo si è aggiudicato il secondo posto al concorso “International Photography of the Year” nella categoria “natura” per la sezione amatoriale “macro”.

“Sono orgoglioso anche e soprattutto perché è stato apprezzato il mare di Sorrento e i suoi ospiti in un concorso che non era specificamente rivolto alla fotografia subacquea”, spiega Gargiulo, figlio d’arte, laureato in biologia e – di professione – informatore scientifico del farmaco.

Tra le creature immortalate anche una razza, osservata dal lato ventrale, un cappone ubriaco (il popolare coccio, foto sotto)), un pesce San Pietro e la popolare canocchia (Squilla mantis il nome scientifico, volgarmente cicala di mare): nelle foto gli esemplari si stagliano dallo sfondo scuro, l’effetto ritratto è decisamente suggestivo.

“Sono scatti realizzati d’inverno, quando risalgono verso la superficie, complice la temperatura dell’acqua, specie che abitualmente si trovano più in profondità. Ed è un vero spettacolo”. Che la giuria del concorso internazionale ha apprezzato, premiando Gargiulo e, con lui, le specie che popolano il mare della Costiera sorrentina.

(Pasquale Raicaldo – La Repubblica Napoli – 14/02/2017)

Seppie e pesci by night in Costiera, premi internazionali per le foto di Marco Gargiulo

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!