Svizzera. Coronavirus, Novartis blocca il prezzo di 20 farmaci generici prodotti in Cina

Svizzera. Coronavirus, Novartis blocca il prezzo di 20 farmaci generici prodotti in Cina

Coronavirus, Novartis blocca il prezzo di 20 farmaci generici

La decisione è arrivata per cercare di contenere il rischio di aumento dei prezzi dei farmaci senza brevetto dovuto alle possibili difficoltà di approvvigionamento in principi attivi, spesso prodotti in Cina


L’azienda farmaceutica Novartis blocca con effetto immediato e fino a data da stabilire il prezzo di 20 generici prodotti da Sandoz. Stando a indicazioni della filiale del gruppo basilese, il provvedimento è stato deciso in seguito all’epidemia del coronavirus per cercare di contenere il rischio di aumento dei prezzi dei farmaci senza brevetto dovuto alle possibili difficoltà di approvvigionamento in principi attivi, spesso prodotti in Cina.

(… continua su Corriere del Ticino del 26 febbraio 2020)


Coronavirus, il presidente di Farmindustria Scaccabarozzi: “Aumento prezzo farmaci è impossibile”

(Agenzia Vista) Roma, 27 febbraio 2020 Coronavirus, il presidente di Farmindustria Scaccabarozzi: “Aumento prezzo farmaci è impossibile” “L’industria farmaceutica ha reagito sin da subito alla diffusione del Coronavirus. La cosa più importante in queste situazioni è stabilire la sequenza virale ed è stata identificata subito sia in Cina che qui in Italia. Ci sono 25 imprese che stanno facendo ricerca per trovare un vaccino, che credo potremmo ottenerlo nel giro di qualche mese”. Così il presidente di Farmindustria Massimo Scaccabarozzi in un’intervista rilasciata all’Agenzia Vista per fare il punto sull’emergenza Coronavirus. “La psicosi generata è inutile e gratuita. La diffusione del virus è rapida, ma non ha un alto indice di letalità. Serve responsabilità da parte di tutti per non gettare nel panico le persone – ha aggiunto – Il prezzo di un farmaco non è un prezzo libero, è amministrato per legge. Non serve fare accaparramenti, è impossibile un aumento dei loro prezzi. Serve intolleranza su chi si approfitta di queste situazioni”. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

Corriere di Arezzo – 27 febbraio 2020

Notizie correlate: I Diritti di Proprietà Intellettuale in Cina per le aziende farmaceutiche

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!