WORLDNEWS: Un giudice dichaira non valido il brevetto di Pulmicort negli Stati Uniti

WORLDNEWS: Un giudice dichaira non valido il brevetto di Pulmicort negli Stati Uniti

Un tribunale americano ha stabilito che il brevetto che protegge Pulmicort Respules, il farmaco per l’asma di AstraZeneca negli Stati Uniti, non è valido, infliggendo un colpo al portafoglio della società e consentendo alla casa farmaceutica di generici Actavis Inc. di avviare una copia del farmaco.
La sentenza arriva in un momento difficile per AstraZeneca il gigante anglo-svedese di farmaci, che sta combattendo contro un forte calo dei ricavi dai brevetti dei farmaci più venduti come il trattamento del colesterolo Crestor e l’antipsicotico Seroquel.
La società ha presentato il mese scorso un piano di ristrutturazione per 2,3 miliardi dollari, tra cui migliaia di tagli di posti di lavoro, così come il nuovo Chief Executive Pascal Soriot sta cercando nuove strade per la crescita.
AstraZeneca, ha riferito Martedì il Tribunale distrettuale per il Distretto del New Jersey, si era pronunciata a favore di Actavis, che ha sviluppato una versione generica del farmaco. Actavis in una dichiarazione sul suo sito web ha riferito a sua volta che ha in programma di lanciare immediatamente una versione del farmaco.
AstraZeneca ha riferito cha ha una nuova versione generica di Pulmicort Respules, che potrebbe avere un impatto rilevante delle royalties che riceve dalle vendite di Teva Pharmaceutical Industries Ltd.
Teva ha sul mercato una versione generica del farmaco a seguito di un precedente accordo con AstraZeneca che risale al 2008. AstraZeneca ha detto di aver fatto circa  260 milioni di dollari di royalties nel 2012 da questo accordo.
AstraZeneca riferisce, però, che la sentenza non pregiudicherebbe una prospettiva di entrate più ampie per il 2013 ma un calo ad una sola cifra sulle vendite.
Le vendite totali di Pulmicort negli Stati Uniti, incluse  entrambe le versioni di marca e generici nell’esercizio terminato il 31 gennaio 2013, sono stati di circa 1,2 miliardi di dollari, ha riferito Actavis dal suo sito web. AstraZeneca il mese scorso ha vinto una lunga causa contro Actavis per proteggere i ricavi su Crestor fino al 2016.                                                                                                                     Traduzione di Riccardo Bevilacqua

 Fonte: Court Rules AstraZeneca’s U.S. Pulmicort Patent Invalid 2 aprile 2013

 

 

Related posts