A Roma in piazza contro Bayer

A Roma in piazza  contro Bayer

Una manifestazione pacifica in piazza a Roma contro la Bayer e il suo sistema di contraccezione permanente Essure. A promuovere la protesta, domenica 15 settembre, è il gruppo facebook ‘Essure problemi in Italia’ che raccoglie le donne vittime del dispositivo medico.

“In collaborazione con i vari gruppi esteri – riporta una nota del gruppo – chiederemo a gran voce al ministro della Salute di essere ricevuti per creare il Protocollo di espianto e indire un’indagine nazionale sulle problematiche e le conseguenze create da questo dispositivo”.

“A fine gennaio 2019, il ministro della Salute Giulia Grillo, in un’intervista alla trasmissione ‘Le Iene’ pro- metteva il suo interessamento”, aggiunge il gruppo. “Purtroppo nulla si è fatto e nulla si è mosso, ci vediamo costrette a porre in essere questo tipo di protesta.

Alla manifestazione ci saranno anche donne francesi, spagnole e inglesi che nei propri paesi stanno portando avanti questa battaglia contro il colosso Bayer”, sottolinea il gruppo Facebook. Il dispositivo anticoncezionale, sviluppato dalla Conceptus, sussidiaria della Bayer, è stato approvato in Europa e negli Stati Uniti d’America nel novembre 2002 ma nel 2017 è stato ritirato in Italia dallo stesso gruppo farmaceutico tedesco. Numerose donne avevano denunciato sintomi legati a quel dispositivo.

PharmaKronos – 11 settembre 2019

Notizie correlate: Glifosato, dopo l’Austria anche la Germania (patria di Bayer) lo mette al bando. E noi?

Related posts