Anche in Svizzera carenza farmaci

Anche in Svizzera carenza farmaci

Penuria per alcuni medicinali

Scorte al limite anche nelle farmacie degli ospedali svizzeri. Allarme, tra gli altri, per l’EpiPen, utilizzato negli shock anaffilattici.

RSI News – 14 agosto 2018

Diversi medicinali scarseggiano in Svizzera. Secondo il sito della confederazione per 13 farmaci e 8 vaccini le scorte sono quasi esaurite mentre, per alcuni prodotti non saranno disponibili fino all’autunno. Tra questi c’è anche l’EpiPen, farmaco utilizzato per contrastare gli shock anafilattici da reazioni allergiche (scatenate, ad esempio, dalle punture di vespa o da alimenti come le arachidi), che sarà nuovamente disponibile solo il 30 settembre. Una situazione che preoccupa anche le farmacie degli ospedali.

Questi 21 prodotti sono solo la punta dell’iceberg. “Il numero di farmaci che mancano all’HUG è attualmente di 89”, ha spiegato Pascal Bonnabry, farmacista capo degli ospedali universitari di Ginevra (HUG) alla RTS, che martedì ha dedicato un articolo al tema.

Questa carenza di medicinali è una realtà in Svizzera da diversi anni. Quando manca uno di questi medicinali si ricorre ad altre soluzioni, come l’uso di generici, ma il sistema ha i suoi limiti.

Generico non sempre disponibile

“Spesso giochiamo sul filo del rasoio”, spiega Jacques Follonier, farmacista a Ginevra. “È molto più grave quando manca un farmaco che non ha un generico, perché bisogna mettere in moto un intero sistema, tra il medico, il farmacista e il paziente, per trovare il farmaco adatto”. E se non ci sono versioni generiche per molti farmaci, ricorda lo specialista, è perché sono poco o quasi non utilizzati.

RTS/M. Ang.

La lista dei vaccini esauriti PDF

La lista dei farmaci esauriti PDF

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!