APSS Trento. Attività ISF sospesa fino al 31 gennaio 2021

APSS Trento. Attività ISF sospesa fino al 31 gennaio 2021

OGGETTO: COVID – 19: sospensione degli incontri da parte degli Informatori Scientifici del Farmaco e dei rappresentati di dispositivi medici presso le strutture del Servizio sanitario aziendale

 

Al fine di prevenire la diffusione dell’infezione da Coronavirus SARS-CoV2, tenuto conto dell’attuale contesto epidemiologico ed alla luce dei provvedimenti provinciali che limitano l’accesso alle strutture sanitarie, per visite a parenti o conoscenti ricoverati, si dispone di sospendere, in prima istanza fino al 31 gennaio 2021, gli incontri effettuati dagli Informatori Scientifici del Farmaco e dai rappresentati di dispositivi medici presso tutte le strutture del Servizio sanitario aziendale.

In deroga a quanto sopra, l’accesso è consentito, solo in casi eccezionali, previa richiesta del Direttore della U.O. /Servizio e rilascio dell’autorizzazione scritta da parte del Direttore medico della struttura.

Nella richiesta dovranno essere riportati: il nome dell’Informatore/rappresentante, la Ditta, la data e l’orario dell’appuntamento, l’oggetto dell’incontro e le motivazioni che lo rendono indifferibile.

Gli incontri devono svolgersi esclusivamente su appuntamento, in locali esterni alle aree di degenza ed in orario distinto da quello delle visite; l’accesso è consentito non più di 15 minuti prima dell’appuntamento fissato e non è consentita la permanenza all’interno della struttura una volta concluso l’incontro.

Non è consentita inoltre la presenza contemporanea di più di un Informatore/rappresentante della stessa ditta e di più di un medico della U.O./Servizio.

Sia il personale sanitario che gli Informatori/rappresentanti devono effettuare la disinfezione delle mani ed indossare mascherina chirurgica (o con capacità filtrante superiore).

Si raccomanda al personale sanitario di aerare frequentemente i locali dove si svolgono gli incontri, mantenere la distanza di sicurezza interpersonale, evitare l’utilizzo promiscuo di oggetti (es. penne, tablet) e limitare la durata degli incontri al tempo strettamente necessario.

L’attività di informazione potrà comunque essere svolta utilizzando modalità alternative da remoto.

Restano per il momento invariate le disposizioni comunicate con nota prot. 86806 del 15/06/2020, per quanto concerne l’accesso agli ambulatori dei Medici di Medicina Generale e dei Pediatri di Famiglia ed alle farmacie convenzionate; si ricorda che tali disposizioni raccomandano di prediligere l’attività da remoto e consentono lo svolgimento di incontri con Informatori/rappresentanti, esclusivamente nel rispetto delle regole riportate nella suddetta nota.

Le disposizioni potranno comunque essere soggette a modifiche, in relazione all’evolversi del quadro epidemiologico ed all’emanazione di ulteriori provvedimenti nazionali o locali.

 

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!