COMUNICATO STAMPA sul generico Furesamide TEVA che per un probabile ERRORE DI INSCATOLAMENTO – scambio di farmaco – ha causato 2 MORTI IN FRANCIA. Risposta a CODACONS.

COMUNICATO STAMPA sul generico Furesamide TEVA che per un probabile ERRORE DI INSCATOLAMENTO – scambio di farmaco – ha causato 2 MORTI IN FRANCIA. Risposta a CODACONS.

 COMUNICATO STAMPA

In Francia un probabile errore di inscatolamento di un farmaco generico  è stato fatale a due pazienti che hanno assunto un sonnifero credendo di assumere un diuretico.
In attesa di conoscere l’esito dei risultati di questo increscioso incidente, leggiamo che  Codacons ha deciso di presentare un esposto alla Procura di  Roma perché la «notizia è ritenuta tragica e allarmante oltre a ritenere gravissimo il silenzio mantenuto sulla vicenda, e la totale assenza di informazioni certe, relative alla situazione in Italia. I cittadini – secondo Codacons – sono stati lasciati nella totale disinformazione e incertezza e non si conoscono le iniziative intraprese a tutela della salute dal Ministero e dall’Aifa»
Rispondiamo a Codacons che se lo Stato dichiara non essere le medicine un bene di consumo, non puo’ essere il risparmio il solo indice identificabile. Qualitá, sicurezza ed efficacia sono cardini immodificabili anche in nome della "sostenibilità" del sistema e tutti i farmaci – generici ed originali – possono evidenziare pericolosi effetti collaterali.
Per questo motivo, diventa ancora una volta non sostituibile la figura dell’Informatore Scientifico del Farmaco, così come deve essere riconosciuto, senza ombra di dubbio, il grande lavoro dell’AIFA, impegnata su più fronti a tutela della salute dei cittadini e della sicurezza dei farmaci.
Ma anche l’Agenzia Italiana del Farmaco, o l’equivalente Agenzia francese, potrebbero trovarsi in difficoltà nel dovere verificare farmaci, magari prodotti in paesi geograficamente lontani e le cui dimensioni sono impressionanti, rispetto alle nostre limitate strutture ed attrezzature.
L’incidente avvenuto in Francia ci insegna che essere contro i farmaci generici può essere inattuale, ma fare la guerra ai farmaci originali può essere drammaticamente pericoloso".

 

Il Presidente Fabio Carinci

Roma, 10 giugno 2013

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!