Farmaceutica: Zezza, cassa integrazione per cento lavoratori Sigma Tau in meno

Farmaceutica: Zezza, cassa integrazione per cento lavoratori Sigma Tau in meno

Roma, 22 dic. (Adnkronos) – ”L’incontro che si e’ svolto oggi presso l’Assessorato al Lavoro per la vertenza della Sigma Tau si e’ aggiornato con un primo risultato acquisito. Rispetto alla procedura iniziale che riguardava 569 lavoratori, l’intesa raggiunta prevede la richiesta di cassa integrazione straordinaria per 100 lavoratori in meno. Per i rimanenti 255 dipendenti dello stabilimento di Pomezia, ai quali vanno aggiunti i circa 200 informatori tecnico-scientifici ricompresi nel piano di riorganizzazione aziendale e che si occupano degli aspetti commerciali su tutto il territorio nazionale, la vertenza e’ stata aggiornata per i primi di gennaio. Si tratta di un primo risultato che, con l’impegno di tutti, potra’ essere ulteriormente migliorato in previsione dei prossimi incontri”. Lo dichiara l’assessore al Lavoro e Formazione della Regione Lazio, Mariella Zezza, al termine della riunione convocata per la vertenza della Sigma Tau di Pomezia.

”Come gia’ anticipato nei giorni scorsi – sottolinea Zezza – abbiamo dato la nostra disponibilita’ a mettere in campo ogni strumento utile per salvaguardare gli aspetti sociali della vicenda e per favorire una ripresa delle attivita’ produttive del sito. Sono certa che continuando questo confronto costruttivo e dando vita, con la buona volonta’ di tutti i soggetti coinvolti, al Distretto delle Istituzioni del territorio, sara’ possibile ottenere altre positive risposte per i lavoratori di Pomezia”.

22/12/2011 

VERTENZA SIGMA TAU: CAMBIANO I NUMERI, NON LA SOSTANZA. OTTIMISTA LA ZEZZA

E’ stata un’altra dura battaglia quella che si è svolta oggi in Regione, negli uffici dell’Assessorato alle Politiche per il Lavoro, tra i rappresentanti sindacali ed i lavoratori della Sigma Tau, l’azienda farmaceutica che a fine novembre aveva drasticamente annunciato il ricorso agli ammortizzatori sociali per più della metà dei propri dipendenti dello stabilimento di Pomezia, ed i responsabili della società. Dall’incontro, mediato dall’Assessore Mariella Zezza e durato più di cinque ore, sono usciti fuori n

Related posts