Fda bacchetta azienda per ‘like’ su Fb e post su Twitter

Fda bacchetta azienda per ‘like’ su Fb e post su Twitter

 Equivalgono a una ‘convalida’ e alla promozione di affermazioni di terze parti

La Fda ha emesso una lettera di avvertimento a un’azienda farmaceutica ‘rimproverandola’ per aver, tra le altre cose, impropriamente cliccato ‘Mi piace’ su alcune affermazioni non approvate circa un suo prodotto su Facebook. La lettera è stata inviata alla sede di una società che produce integratori alimentari nello Utah, la Zarbee, e si riferisce principalmente al Food, Drug and Cosmetic Act, la legge federale secondo cui questo tipo di prodotti non può essere presentato come cura per una malattia o una condizione specifica.

Se lo fossero, sostiene la normativa, sarebbero farmaci, soggetti alle leggi del settore dei medicinali. Insolitamente la missiva della Fda pone però l’attenzione sugli account dell’azienda su Twitter e Facebook e in particolare la accusa di aver cliccato ‘Mi piace’ su commenti scritti da terze parti sulla sua pagina Fb.

La Fda ‘bacchetta’ la società per aver postato i suoi ‘Like’ su commenti che evidenziavano l’efficacia dei suoi prodotti per curare l’insonnia, la bronchite, la polmonite, il raffreddore e le allergie. Un commento citato dalla Fda evidenzia: "Ho provato di tutto negli ultimi 18 giorni, il vostro sciroppo per la tosse mi ha fatto sentire molto meglio".

Secondo l’ente regolatorio, il fatto che l’azienda abbia cliccato ‘Mi piace’ equivale a una ‘convalida’ e alla promozione di affermazioni personali postate da terze parti.

La Zarbee è stata infine ripresa per alcuni ‘tweet’ in cui invitava: "Provate questo rimedio per il raffreddore e la tosse": anche in questo caso, per la Fda è come se avesse indicato che i prodotti sono farmaci e non integratori alimentari.

Barbara Di Chiara – 14 luglio 2014 – PharmaKronos

&nbsp

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!