News

Federsalus integratori. Informatori e attività consentite dal 4 maggio 2020

Federsalus, il principale referente per le aziende operanti nel settore degli integratori alimentari, ha reso noto che il DPCM 26/04/2020 amplia l’elenco delle attività produttive industriali e commerciali ammesse dal prossimo 4 maggio, identificate nell’Allegato 3 attraverso i codici ATECO.

Federsalus riporta che fra questi figurano i seguenti codici:

    46 COMMERCIO ALL’INGROSSO (ESCLUSO QUELLO DI AUTOVEICOLI E DI MOTOCICLI)
•    74 ALTRE ATTIVITA’ PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE

In genere, le attività degli informatori possono essere classificate tra i seguenti codici:

•    46.18.31  Agenti e rappresentanti di prodotti farmaceutici, prodotti di erboristeria per uso medico
•    46.18.34  Procacciatori di affari di prodotti farmaceutici e cosmetici
•    74.90.99  Altre attività professionali NCA

Si tratta quindi di sottocategorie (codici ATECO a 6 cifre) ricomprese nelle divisioni ammesse (codici ATECO a 2 cifre). Si ritiene pertanto che le attività degli informatori, se effettivamente designate dai codici richiamati o da altri comunque ammessi, saranno consentite dal prossimo 4 maggio
FederSalus inoltre ricorda che restano comunque in vigore misure più restrittive eventualmente adottate dalle Regioni.

Federsalus ricorda però che il 24 aprile è stato approvato un OdG che impegna il governo ad emanare direttive che regolamentino le modalità di ripresa dell’attività degli Informatori scientifici del farmaco, anche al fine di garantire sull’intero territorio nazionale e per tutta la durata dell’emergenza Covid-19 un’uniformità delle modalità di lavoro di tali professionisti.

Notizie correlate: FederSalus al lavoro sulla Linea Guida per orientare le aziende verso le corrette pratiche di comunicazione commerciale e la gestione degli informatori scientifici

ISTAT ci comunica: Codice ATECO per ISF

 

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button