Fisco, Oxfam accusa Big Pharma sui trasferimenti offshore

Fisco, Oxfam accusa Big Pharma sui trasferimenti offshore

Il rapporto “Prescription for poverty” stima che gli spostamenti di denari verso paradisi fiscali di quattro aziende (Abbott, J&J, Msd e Pfizer) nel triennio 2013-2015 abbia arrecato danni per oltre 3 miliardi di dollari a numerosi Paesi nel mondo

Aboutpharma – 18 settembre 2018

Oxfam accusa Big Pharma di trasferire grandi quantità di denaro offshore. In particolare, la confederazione internazionale di organizzazioni no-profit lo farebbe attraverso un nuovo report Prescription for poverty. Pfizer, Msd, Johnson & Johnson e Abbott Laboratories sono le aziende citate nello studio. Stando al documento le compagnie depriverebbero molti Paesi di ingenti risorse da destinare alla sanità.

Il report

Oxfam ha stimato che nei soli Stati Uniti l’ammanco sarebbe di 2,3 miliardi di dollari all’anno. 3,7 miliardi il totale considerando Paesi come Italia, Germania, Australia o Regno Unito. Molto minore il tasso per i Paesi più poveri; 112 milioni. La ricerca è stata condotta sui bilanci consolidati delle società capogruppo negli Stati Uniti e di 359 sussidiarie nel periodo 2013-2015 in 19 Paesi.

In questo triennio, in Paesi come Australia, Danimarca, Francia, Germania, Italia, Nuova Zelanda, Regno Unito e Spagna i margini medi degli utili (senza imposte) sono più bassi del 7%. Del 5% in Cile, Colombia, Ecuador, India, Pakistan, Perù e Thailandia. Oxfam avrebbe utilizzato dati posseduti dalla Sec (Us Securities and exchange commission) e ha calcolato che i profitti annui raggiungevano in alcuni casi il 30% dei ricavi. Il rapporto cita quattro possibili paradisi fiscali: Belgio, Irlanda, Paesi Bassi e Singapore. Il totale di quanto trasferito offshore da Pfizer, Jonhson & Johnson, Abbott e Msd alla fine del 2016 sarebbe pari al 352 miliardi di dollari.

La situazione dell’Italia

In Italia la sotto-contribuzione fiscale potrebbe aver generato una perdita di oltre 267 milioni di dollari. Niente a che vedere con le stime per la Francia (418 milioni) e Germania (316 milioni). Meglio del nostro Paese, invece, il Regno Unito con 194 milioni.

Notizie correlate: Scandalo sessuale travolge Oxfam: ad Haiti chi doveva soccorrere partecipava a orge

Cosa sappiamo dello scandalo sessuale della ong Oxfam

Related posts