Archivio Storico

Gran Bretagna, operazioni chirurgiche nel weekend: +82% rischio di morte

Studio scientifico-statistico in Inghilterra dimostra come morire negli ospedali sia più facile durante i fine settimana.

MILANO – Devi sottoporti a un’operazione chirurgica non urgente? Evita di farlo nel fine settimana. Almeno se sei ricoverato in Inghilterra. Le persone che sono sottoposte a un’operazione chirurgica non d’emergenza negli ospedali pubblici inglesi durante i weekend hanno un rischio di morire superiore dell’82% rispetto a chi viene operato di lunedì. E’ la rivelazione choc di uno studio pubblicato sul British Medical Journal (BMJ) .

LO STUDIO INGLESE– Lo studio è stato condotto dal Dipartimento di Cure Primarie e Salute Pubblica dell’Imperial College di Londra, che ha analizzato le statistiche delle morti post-operazione chirurgica avvenute entro i 30 giorni dall’intervento, nei pazienti ricoverati tra il 2008 e il 2011. Su 4.1 milioni di persone ricoverate in una struttura sanitaria pubblica in Gran Bretagna per essere sottoposte a un intervento chirurgico liberamente scelto, ne sono morte 27.582 (che corrisponde allo 0,67 per cento, un margine ritenuto basso). Circa il 4.5 per cento dei 4.1 milioni sono stati ricoverati durante il fine settimana: grazie a una comparazione statistica dei decessi avvenuti in seguito, si è rilevato come questi pazienti abbiano avuto ben l’82 per cento di probabilità in più di non uscire vivi da quell’ospedale rispetto a chi è stato operato di lunedì. Tra i ricoverati di venerdì, la percentuale di probabili complicazioni post-intervento che hanno portato al decesso del paziente si attesta a un +44 per cento, sempre rispetto ai lunedì. Con l’andare della settimana, ogni giorno il rischio aumenta progressivamente.

LE CAUSE DEL RISCHIO – Il dottor Paul Aylin e colleghi – gli autori dello studio – attribuiscono queste rivelazioni sconcertanti a due fattori principali. Il primo: la qualità delle cure dedicate ai pazienti diminuisce notevolmente durante il fine settimana, dato che lo staff medico e infermieristico si riduce piuttosto drasticamente, e il personale di guardia in quei giorni è sovraccarico di lavoro, con meno tempo, più res

Articoli correlati

Back to top button
Fedaiisf Federazione delle Associazioni Italiane degli Informatori Scientifici del Farmaco e del Parafarmaco