Il Direttivo di Firenze commenta il comunicato SNAMI Toscana

Il Direttivo di Firenze commenta il comunicato SNAMI Toscana

 

Riteniamo importante la presa di posizione dello Snami riguardo la tutela della salute del paziente che viene messo in primo piano rispetto ai pur importanti problemi economici in cui versa il nostro sistema sanitario. A questo proposito ci sentiamo di condividere la necessità di farmaci a brevetto scaduto (generici e biosimilari) sicuri e che l’ “attività terapeutica sovrapponibile” sia realtà nei fatti senza se e senza ma neppure da parte della attività regolatorie (vedi dubbi sulla sostituibilità terapeutica come ad esempio in particolari popolazioni di pazienti “fragili” BIF 3/2008 oppure la non sostituibilità per i farmaci biosimilari).

Nella nostra esperienza lavorativa quotidiana inoltre ci sentiamo di condividere come tutti gli sforzi siano necessari affinché sia garantita una assistenza sanitaria di qualità per i cittadini, assistenza di cui il farmaco rappresenta uno dei punti cardine. Non è quindi immaginabile che sia sempre questo settore e non altri a dover pagare scelte organizzative o persino comportamenti illeciti da parte di chi ha grandi responsabilità direttive nell’ambito della nostra Regione e della sanità in generale.

La delibera 358 della Regione Toscana ci appare andare invece verso una direzione più economicistica che di qualità della sanità limitando peraltro, nei fatti anche se non nella forma, la libertà decisionale del medico così come emerge dalle direttive delle singole direzioni dei presidi (vedi ASL Lucca oppure ASL Grosseto).

Chiediamo pertanto a tutti gli ISF di effettuare uno sforzo verso la classe medica per sensibilizzarla su tale argomenti che non coinvolgono soltanto gli appartenenti allo Snami ma la classe medica in tutta la sua totalità spesso all’oscuro di tali provvedimenti e delle conseguenze sulla loro attività professionale. Dato che i comunicati e la delibera sono pubblici possono anche essere stampati e consegnati ai medici se lo si ritiene opportuno.

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!