IL NO EUROPEO ALLA PUBBLICITA’ SUGLI ETICI

IL NO EUROPEO ALLA PUBBLICITA’ SUGLI ETICI

No alla pubblicità diretta al pubblico per i farmaci con obbligo di prescrizione. Via libera invece alle informazioni ai pazienti utilizzando altri canali, come i siti web autorizzati e pubblicazioni specializzate, e solamente certi tipi di messaggi, come il riassunto delle caratteristiche del prodotto semplice e comprensibile. E’ quanto propone la Commissione europea nel pacchetto farmaceutico presentato a Bruxelles. Si tratta di un insieme di proposte legislative finalizzate a migliorare l’accesso ai medicinali in Europa. I provvedimenti dovranno ora passare al vaglio di Parlamento e Consiglio europeo in co-decisione per il via libera definitivo, che dovrebbe arrivare entro 18 mesi dall’adozione e dalla pubblicazione. L’organo europeo ha dunque deciso di non aprire agli spot pubblicitari direct-to-consumer, come quelli consentiti negli Usa, ma di pensare a forme di comunicazione più soft e soprattutto omogenee in tutti gli Stati membri. Questo perché, con il crescente uso di internet – evidenzia la Commissione – i cittadini europei sono diventati sempre più autonomi nella ricerca di informazioni sui farmaci. Ma per ridurre il rischio di messaggi fuorvianti o di cattiva qualità, c’è bisogno di un intervento comune per armonizzare la normativa a livello europeo. La Commissione propone dunque una serie di norme che permettono alle aziende farmaceutiche di informare sui medicinali su prescrizione, continuando a vietare invece la pubblicità e i messaggi dichiaratamente promozionali.

Fonte: "Farmacista33"

as

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!