Primo Piano

Il numero di ISF è diminuito del -1,2% a livello mondiale nel 2013

Secondo Cegedim Strategic Data (CSD), la società di ricerca dedicata al mercato della sanità, il numero degli informatori scientifici del farmaco è diminuito in tutto il mondo del 1,2% nel 2013, raggiungendo 424.000 unità a tempo pieno con differenze significative tra le regioni.

Le tendenze regionali restano le stesse di quelle trovate nel 2012 con una diminuzione di ISF nei mercati maturi, nota Cegedim. La diminuzione più significativa è stata osservata in Nord America con 66.000 Informatori alla fine del 2013, con un decremento del 7,4%. Nella top 5 in Europa (Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Spagna), la riduzione del numero osservata è del 7% (72 000 ISF in totale nei 5 paesi alla fine del 2013).

Analogamente, l’aumento nei mercati emergenti continua. Le forze di vendita è in un aumento del 9% in Cina (95.000 ISF alla fine del 2013) e del 4,4% in Brasile (oltre 24.000 ISF).

Pubblicato il Giovedi, April 10, 2014 – My Pharma editions

N.B.: nella foto del titolo [archivio AIISF], la manifestazione di 5.000 informatori a Roma del 19/01/2008 organizzato dalle Associazioni di ISF contro i licenziamenti

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button