Primo Piano

Il riso rosso fermentato è veramente tossico?

Tossicità Riso Rosso Fermentato

A giugno di quest’anno precisamente il 22 giugno 2022 è entrato in vigore il nuovo Regolamento sull’assunzione del riso rosso fermentato voluto dall’ Unione Europea per, a detta loro, tutelare da possibili effetti aversi.

Tale regolamento prevede che non vi deve essere un quantitativo di molacolina K superiore al 10mg!

MA IL RISO ROSSO FERMENTATO È VERAMENTE TOSSICO?

Riporto i dati dell’Istituto superiore di sanità italiano e precisamente del Dipartimento di Fitovigilanza:

Da aprile 2002 a settembre 2015 su un totale di 1261 segnalazioni, 52 segnalazioni, relative a 55 reazioni avverse, hanno riguardato integratori a base di riso rosso fermentato. In particolare, le reazioni riportate consistevano in:

  • mialgia e/o aumento della creatinfosfochinasi (19)
  • rabdomiolisi (1)
  • reazioni gastrointestinali (12)
  • danni al fegato (10)
  • reazioni cutanee (9)
  • altri tipi di reazioni (4).

L’età media dei 52 soggetti era di 64 anni, il 70% erano donne; in 13 casi (25%) la reazione ha richiesto il ricovero in ospedale e 28 pazienti (54%) stavano assumendo farmaci. La valutazione della relazione causale (cioè la probabilità dell’associazione tra reazione avversa e prodotto assunto) è risultata certa in 1 caso, probabile in 31 casi, possibile in 18, improbabile in 3 e non valutabile in 2 casi.

 Dalla relazione si evince come i casi direttamente collegati a fenomeni accertatati di tossicità al riso rosso fermentato siano solo 1 mentre altri si dividono in possibili e probabili quindi non certi.

L’Unione europea invece di cercare ulteriori approfondimenti scientifici preferisce dare valori di molacolina k del tutto arbitrari e inuliti.

Paolo Pelini Professione Erbochimico Ricerca Farmacognostica e Citotossicologica su Estratti Vegetali di Piante Officinali

Responsabile Scientifico e Fondatore Cytotoxicology Research Italy

http://www.paolopelinierbochimico.it


Ricevuto in Redazione 10 settembre 2022


N.d.R.: Il riso rosso fermentato è ottenuto per fermentazione del riso crudo con lieviti, principalmente con il Monascus purpureus : grazie all’azione di quest’ultimo il riso si arricchisce di una sostanza, la Monacolina K, dimostratasi efficace nel ridurre i livelli ematici di colesterolo.

Notizie correlate: Integratori. L’Ue ha vietato i preparati ad alte concentrazioni di monacolina K naturale ottenuta dal riso rosso: sono dannosi

Regolamento Europeo monacoline da riso rosso fermentato

Opinione EFSA su sicurezza della monacolina K nel riso rosso fermentato (2018)

 

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button
Fedaiisf Federazione delle Associazioni Italiane degli Informatori Scientifici del Farmaco e del Parafarmaco