Intesa unitaria ipotesi piattaforma CCNL Chimici per il rinnovo 2019 – 2021. Aprire confronto su ISF

Intesa unitaria ipotesi piattaforma CCNL Chimici per il rinnovo 2019 – 2021. Aprire confronto su ISF

CONTRATTO CHIMICO-FARMACEUTICO: C’È L’INTESA UNITARIA SULL’IPOTESI DI PIATTAFORMA PER IL RINNOVO 2019-2021.

130 EURO È LA RICHIESTA DI TRATTAMENTO ECONOMICO COMPLESSIVO

Oltre 176.000 i lavoratori interessati in più di 2.700 imprese del settore. Approvato, inoltre, il regolamento per i rinnovi dei contratti.

Roma, 8 giugno 2018 – Gli Esecutivi unitari di Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec-Uil,riuniti oggi a Roma, hanno dato il “via libera” all’ipotesi di piattaforma per il rinnovodel contratto per il triennio 2019-2021 del settore chimico-farmaceutico a cui sono interessati oltre 176.000 lavoratori di 2700 imprese, in scadenza il 31 dicembre 2018. Per il prossimo triennio la richiesta di aumento dei sindacati alle associazioni datoriali è di 130 euro complessivi (TEC), di cui 95 euro di trattamento minimo (TEM).

“Questa è la prima piattaforma contrattuale che elaboriamo dopo l’Accordo interconfederale del 9 marzo scorso. Si tratta di un banco di prova importante –affermano i Segretari generali di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil, Emilio Miceli, Nora Garofalo, Paolo Pirani – che ci impegna nel dare continuità al modello virtuoso di relazioni industriali, ma anche nel fare sostanziali passi avanti in tema di sicurezzasul lavoro, partecipazione dei lavoratori all’impresa, formazione continua, salario,welfare e ricambio generazionale”.

Ora i lavoratori saranno chiamati nelle assemblee a dare il loro contributo alla costruzione della piattaforma definitiva, che verrà presentata alle controparti così da consentire l’avvio delle trattative – presumibilmente già dal mese di luglio – con le associazioni imprenditoriali di riferimento (Federchimica, Farmindustria). Gli Esecutivi unitari hanno anche approvato regolamento per i rinnovi contrattuali della categoria e comunicato la disdetta del vigente contratto il 31 maggio scorso.

Nell’ipotesi di CCNL si specifica:

Dobbiamo aprire il confronto sulla condizione dell’Informazione scientifica sottolineando la necessaria dipendenza di questa particolare figura professionale dal servizio scientifico/direzione medica aziendale, sui nuovi modelli organizzativi ed evoluzioni professionali, sull’utilizzo di nuove tecnologie e sul controllo a distanza.

Ipotesi rinnovo CCNL

Documento conclusivo unitario

Related posts