News

Una ISF valdostana pesantemente insultata da Flavio Insinna dopo la partecipazione ad “Affari tuoi”

«Ho pianto per tutta la notte, ma mi dispiace soprattutto per come i miei figli hanno assistito ad un’umiliazione così forte della propria madre, in televisione». Così Rosaria Maria Seracusa, Rosaria Maria Seracusa e Flavio Insinna durante 'Affari tuoi' del dicembre 2013concorrente aostana del gioco televisivo “Affari tuoi”, protagonista suo malgrado della guerra televisiva tra “Canale5” e “Rai1”, commenta a 12vda lo sconcerto nell’aver ascoltato gli insulti del conduttore ed attore romano Flavio Insinna, rubati durante una riunione con gli autori, successiva alla messa in onda della puntata speciale dello storico gioco a premi, andata in onda nel “prime time” di sabato 7 febbraio 2015 e mandati in onda da “Striscia la notizia” nelle giornate di martedì 23 e mercoledì 24 maggio.

«Nana di merda che non parla». Insinna, furioso nell’essere stato sconfitto da Maria De Filippi, che con il talent show “Amici” aveva raccolto il 23,37 per cento di share (con 5.402.000 telespettatori) rispetto al 17,14 per cento (con 4.260.000 spettatori) dello speciale “Affari tuoi – La fortuna bussa due volte”, ha scaricato sulla concorrente valdostana la responsabilità degli scarsi ascolti definendola «nana di merda che non parla».

Sicuramente ci sarà un’azione legale, probabilmente anche insieme ad altri concorrenti che sono stati citati dato che, tra di loro, ci sono, ad esempio, architetti, organizzatori di matrimoni e persone che lavorano in proprio e che hanno subìto un danno di immagine. Io sono un informatore scientifico del farmaco, lavoro con gli ospedali, con i medici ed a contatto con il pubblico, sono una professionista e non certo una demente, come mi ha definito lui, che è stato molto offensivo ed umiliante».

In molti, dopo la messa in onda del servizio di “Striscia la notizia”, hanno telefonato alla Seracusa per comunicarle la propria solidarietà ed il dispiacere nell’aver assistito ai ripetuti insulti, ma dalla “Rai” nessuno l’ha contattata: «non si sono scusati – conferma – e non so se lo faranno mai, anche se in questo servizio c’ero io e c’era la mia faccia».

Estratto. Articolo completo su 12vda di Mercoledì 24 Maggio ’17

Risultati immagini per tv spazzatura affari tuoi

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button