Archivio Storico

Lobby dei farmacisti titolari: missione compiuta!

Farmacie: liberalizzazione addio, prezzi fissi per i medicinali

No all’apertura dei farmaci "etici". In cambio qualcuno di questi diventerà "da banco".

Giorgia Nardelli – 14 dicembre 2011 

 

Farmaci indietro tutta. Salta la liberalizzazione dei medicinali di fascia C con obbligo di ricetta, e tutto, o quasi, resta com’era. Dopo che le farmacie hanno minacciato la serrata, e hanno continuato a trattare per la cancellazione della norma che toglieva loro il monopolio dei farmaci “etici”, nella notte la Commissione Bilancio della Camera ha inserito un emendamento che di fatto uccide l’ultimo tentativo di aprire il settore delle medicine al libero mercato. Inutili le migliaia di fax che gli aderenti all’associazione nazionale parafarmacie hanno inviato da ieri all’indirizzo della presidenza del Consiglio chiedendo di “non arrendersi alla casta”.

Nessuna apertura alle parafarmacie

I medicinali a carico del cittadino con obbligo di prescrizione (specialità come gli analgesici o gli antibiotici, ma non solo) non potranno essere venduti nelle parafarmacie e nei corner della Grande distribuzione organizzata, a prezzo libero, come si diceva fino a ieri. Continueranno a essere ostaggio degli esercizi autorizzati, e avranno, come oggi, un prezzo bloccato.

Il "delisting" dei medicinali con ob

Articoli correlati

Back to top button