Menarini annuncia la nascita di Vaxynethic, joint venture con Biosynth per la produzione di vaccini

Menarini annuncia la nascita di Vaxynethic, joint venture con Biosynth per la produzione di vaccini

Il Gruppo Menarini annuncia la creazione di VaxYnethic, joint venture tra la sua controllata Menarini NewTech e BiosYnth, azienda pioniera nell’ambito delle tecnologie per la produzione di vaccini coniugati.

VaxYnethic valorizzando i know how tecnologici di BiosYnth e di Menarini condurrà un progetto di ricerca a medio-lungo termine su una piattaforma tecnologica di produzione biofarmaceutica innovativa. L’obiettivo è lavorare ad una nuova tecnologia che permetta di velocizzare i processi di produzione biofarmaceutica, e collaborare con altri players presenti nel mercato così da permettere di diminuire i tempi di produzione dei vaccini, e soddisfare la domanda crescente nel mondo.

L’interesse di Menarini verso le alte tecnologie non è nuovo. Già nel 2013 il Gruppo Menarini ha acquisito la start up Silicon Biosystems Menarini, attiva nella medicina personalizzata, detentrice del DEPArray™, un sistema brevettato che consente una precisa analisi delle cellule tumorali rare, e nel 2014 è nata Menarini Biomarkers che si occupa della ricerca di nuovi biomarcatori per la medicina personalizzata tramite l’impiego del DEPArray™.

“Siamo contentissimi della nascita di VaxYnethic con cui continuiamo a proiettare ancor di più l’azienda verso le tecnologie avanzate. BiosYnth e Menarini hanno conoscenze tecnologiche complementari e sono entrambe italiane, addirittura toscane. Questo è anche un bel segnale della vitalità del nostro Paese” hanno dichiarato Lucia e Alberto Giovanni Aleotti, Presidente e Vice presidente del Gruppo Menarini.

“Con VaxYnethic nasce un progetto interamente italiano che opererà a tutto tondo nel settore biofarmaceutico. La sinergia tra BiosYnth e il Gruppo Menarini permetterà di esplorare i nuovi aspetti scientifici della poli-vaccinologia e della poli-farmacologia attraverso una larga piattaforma tecnologica. E’ una grande opportunità per tutti noi ed è anche il frutto di una continua evoluzione tecnologica che si è articolata nel tempo tanto da poter essere applicata a settori complementari della biofarmaceutica. La nuova iniziativa è anche merito di un’altra azienda italiana, la Azimut Global Counseling, che ha inizialmente interfacciato le due aziende con il progetto Libera Impresa e che ha creduto fin dall’inizio nei benefici derivanti dalla complementarietà delle due aziende oggi partecipanti alla joint venture” ha commentato Massimo Porro, Presidente di BiosYnth e neo Amministratore Delegato di VaxYnethic.

16 marzo 2016 – Comunicato Menarini

Notizie correlate: Menarini investe 100 milioni nella tecnologia per i vaccini

Nel 2015 3,3 miliardi di ricavi per Menarini

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!