MOBILITÀ IN SERVIER E STRODER

MOBILITÀ IN SERVIER E STRODER

Ci è giunta da una fonte interna che oggi (13 gennaio) ci sarà un incontro con i Sindacati per avviare una procedura di mobilità volontaria. Non esistendo una RSU l ‘incontro avverrà fra Direzione del Personale e Sindacati Territoriali.

Notizia correlata: Mobilità volontaria incentivata

_________________________________________________________________________

Nota:

Fu nel 1954 che Jacques Servier, Dottore in Medicina e in Farmacia, allora trentenne, acquistò una società di produzione farmaceutica con nove dipendenti, a Orléans, in Francia. Oggi Servier è un’azienda farmaceutica indipendente della Francia, e la seconda azienda farmaceutica francese nel mondo, con 21 000 dipendenti in 140 paesi.

La Stroder nasce il 28 giugno del ‘52 a Firenze e nel 1980 entra a far parte del Gruppo di Ricerca Servier, che ne promuove lo sviluppo, facendola diventare in breve tempo, una delle prime 50 società farmaceutiche italiane, con un fatturato di oltre 70 milioni di € e circa 350 dipendenti.

Oggi il core business dell’azienda è quello di commercializzare i farmaci etici, di alto valore terapeutico, frutto della ricerca della propria casa madre, che reinveste il 25% del fatturato annuo in Ricerca & Sviluppo

Notizie correlate: In Francia esplode il caso Mediator. Storia tragica di un farmaco che sembra un romanzo giallo

La dottoressa che sfidò il potere e sconfisse il «farmaco killer»

ISF, una professione nel mirino. In pieno caso Mediator, si propone di abolire gli ISF

Rimozione dei rappresentanti medici Cosa pensano i medici

Industria farmaceutica: sono condannati gli ISF?

Francia. Un nuovo statuto per regolare l’attività degli Informatori Scientifici

N.d.R.: Lo scandalo Mediator in Francia è stato l’occasione per scaricare le colpe evidenti delle autorità regolatorie e dei politici, Sarkozy in primis, sugli Informatori Scientifici e a procedere a licenziamenti di massa.

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!