Primo Piano

Neopharmed Gentili acquisisce Valeas

L’azienda Neopharmed Gentili rafforza la sua presenza negli ambiti neuropsichiatrico, respiratorio e pediatrico con l’acquisizione di Valeas.

Dopo l’acquisizione del portfolio prodotti a base di Lormetazepam, avvenuta lo scorso marzo, Neopharmed Gentili acquisisce l’italiana Valeas, rafforzando il proprio posizionamento nell’area neuropsichiatrica, respiratoria e pediatrica. A farlo sapere è la stessa azienda controllata dal fondo francese Ardian in partnership con la famiglia Del Bono, la quale ha reso noto che così «andrà ad ampliare e completare la propria offerta terapeutica con prodotti storici e di grande diffusione in aree considerate altamente strategiche».

Quanto a Valeas, si tratta di «una solida realtà industriale attiva nella produzione e commercializzazione di formulazioni specifiche per il trattamento di patologie quali: la bronchite cronica ostruttiva, le rinopatie, le infezioni delle alte e basse vie respiratorie, l’ansia e l’insonnia».

Fondata a Milano nel 1934, dove è presente anche con un sito produttivo, Valeas è attiva nella produzione e commercializzazione di formulazioni specifiche per il trattamento di patologie quali bronchite cronica ostruttiva, rinopatie,  infezioni delle alte e basse vie respiratorie, ansia e insonnia

Negli ultimi dieci anni Neopharmed Gentili è cresciuta costantemente grazie ad operazioni di finanza straordinaria e al consolidamento di rapporti di collaborazione con importanti player multinazionali come MSD con la quale la collaborazione risale gli anni ’90 ed oggi si focalizza principalmente nella cura del Diabete; come Organon, spin-off MSD, oggi partner strategico in diverse aree terapeutiche; e Teva con la quale dal 2017 Neopharmed Gentili collabora per lo sviluppo di Duoresp Spiromax nel mercato respiratorio.

Fonte Tecnomedicina – 25 luglio 2022

 

Notizie correlate: Italfarmaco acquisisce il 100% della spagnola Lacer

Piam acquista Bruschettini

 

Nota: Guidato dal ceo Alessandro Del Bono, il gruppo è uno dei primi produttori italiani in particolare nell’area cardiovascolare. Con sede a Milano, Neopharmed Gentili è nata nel 2011 a seguito della fusione tra Gentili srl, acquistata da Mediolanum Farmaceutici nel 2009, e Neopharmed srl, acquisita nel 2010. Mediolanum Farmaceutici, fondata nel 1972 e controllata dalla famiglia Del Bono, ha poi ceduto ad Ardian il controllo di Neopharmed Gentili nel novembre 2018. Nel corso degli anni, l’azienda farmaceutica ha sostenuto il proprio sviluppo anche con una crescita per linee esterne, grazie a successive partnership e acquisizioni. In particolare, a fine ottobre 2019 la società ha comprato il 100% di MDM, azienda farmaceutica con sede a Monza attiva nella distribuzione di farmaci, prodotti nutraceutici e dispositivi medici per la neurologia e l’ortopedia. A vendere erano state le famiglie Trognoni e Monico. Neopharmed Gentili, società farmaceutica controllata da Ardian, sarebbe sul mercato. Lo scrive Il Sole 24 Ore, precisando che il processo è ancora alle prime battute e che non è stato ancora scelto l’advisor finanziario che si occuperà dell’asta. Secondo quanto risulta a BeBeez, sulla base di multipli di mercato di 15-20 volte l’ebitda 2021, la valutazione della società sarà almeno di un miliardo di euro.

EBITDA è l’acronimo inglese di Earnings Before Interests Taxes Depreciation and Amortization e tradotto in italiano come Margine Operativo Lordo o MOL, rappresenta il perfetto indicatore della redditività aziendale.

Notizia correlata: Ardian rileva maggioranza Neopharmed Gentili. Mediolanum resterà socio di minoranza, ma Del Bono resterà presidente e AD

 

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button