Nuova condanna di Bayer negli USA per il glifosato. Indennizzo da 2 miliardi

Nuova condanna di Bayer negli USA per il glifosato. Indennizzo da 2 miliardi

Ancora una condanna per Bayer

Due miliardi di dollari d’indennizzo a una coppia ammalatasi per il Roundup. Rilevando Monsanto il gruppo tedesco ha ereditato migliaia di denunce

Un tribunale della California ha condannato Bayer a versare 2 miliardi di dollari di indennizzo a una coppia. Entrambi si erano ammalati di tumore e per questo hanno accusato la multinazionale farmaceutica tedesca di aver commercializzato un erbicida cancerogeno. Si tratta della terza condanna di questo tipo negli Stati Uniti per Bayer, che ha acquisito Monsanto la quale produce il Roundup.

Bayer, che solo negli Stati Uniti deve far fronte a 13’400 azioni legali, ha espresso delusione per la sentenza e ribadito che il Roundup e il suo controverso principio, il glifosato, non sono dannosi.


Che cos’è il glifosato

Il glifosato — o più correttamente glifosate, oppure nella versione internazionale glyphosate — è un’ammina individuata una prima volta negli anni ’50 da una multinazionale chimica e farmaceutica svizzera e poi negli anni ’70 risintetizzata per caso dal colosso statunitense Monsanto, colosso che di recente è stato acquisito dalla tedesca Bayer.

La Monsanto brevettò il prodotto con il marchio commerciale Roundup. Questo diserbante ha cambiato lo scenario agricolo, contribuendo ad accrescere i raccolti e a sfamare il mondo popolatissimo di oggi: dimostrò un’efficacia formidabile del disseccare le piante e al tempo stesso una tossicità modestissima per l’uomo; penetra pochissimo nel terreno, dove viene degradato dai batteri naturali.

L’esclusiva del brevetto è scaduta nel 2001 e, mentre molte aziende chimiche in tutto il mondo hanno cominciato a produrlo in competizione con nomi concorrenti (per esempio con i marchi Rodeo oppure Accord), in contemporanea è cominciata una guerra di lobby contrapposte attorno a questo composto.

Notizie correlate: La misteriosa «manina» che ha condannato il diserbante glifosato

Related posts