Archivio Storico

OK al brevetto unico UE

Dopo decenni di negoziati, nasce il brevetto unitario europeo. Il via libera finale, dopo quello arrivato ieri dai ministri dell’Industria dell’Ue, è stato dato dal Parlamento europeo riunito in plenaria a Strasburgo. "Inseguivamo il brevetto europeo da 40 anni – ha commentato soddisfatto il commissario al Mercato interno ed ai servizi finanziari, Michel Barnier – In un momento di crisi, in un momento di difficoltà in tutta Europa, questa è una buona notizia e un autentico progresso, è un successo vero per la competitività, la crescita e l’occupazione".

Dal brevetto unitario europeo restano fuori Italia e Spagna, che hanno contestato il regime di trilinguismo (inglese, francese e tedesco) considerato "discriminatorio" nei confronti delle loro imprese.

E Roma e Madrid hanno subito questa mattina un nuovo rovescio alla Corte Ue, il cui avvocato generale ha chiesto di respingere i loro ricorsi contro la cooperazione rafforzata avviata per procedere sul brevetto unico, aggirando le loro contestazioni.

12 dicembre 2012 – PharmaKronos

 

Articoli correlati

Back to top button