OO.SS. e Farmindustria sollecitano il Governo a prendere misure di integrazione salariale per il settore, compresi gli informatori scientifici

OO.SS. e Farmindustria sollecitano il Governo a prendere misure di integrazione salariale per il settore, compresi gli informatori scientifici

Anche in questa occasione, grazie alle positive Relazioni Industriali, le imprese del farmaco mettono in atto comportamenti responsabili per gestire situazioni emergenziali senza allarmismi, ottemperando alle disposizioni della Autorità nazionali e regionali, garantendo la fornitura dei prodotti e la necessaria informazione agli operatori sanitari.

Le aziende stanno adottando provvedimenti preventivi e precauzionali per garantire la sicurezza dei lavoratori, in particolare nelle Regioni interessate dalle misure governative.

La gestione del personale sta favorendo la flessibilità lavorativa, garantendo la continuità produttiva e tutti i servizi essenziali, con misure di buon senso diffuse tra tutte le imprese. A oggi non si segnalano interruzioni dell’attività nei siti produttivi.

Per quanto riguarda le attività di informazione medico-scientifica sono da sottolineare le limitazioni agli accessi presso gli operatori sanitari, sia nelle Regioni che hanno emanato specifiche Ordinanze, sia più in generale su tutto il territorio nazionale.

Pertanto, le Parti auspicano che i prossimi provvedimenti che il Governo si appresta ad emanare comprendano misure di integrazione salariale per tutti i lavoratori del settore (di sede, di stabilimento e della cosiddetta “rete esterna”) per i quali si riscontrino impedimenti a svolgere la propria attività lavorativa.

Fiduciosi su un positivo riscontro, inviamo cordiali saluti

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!