Archivio Storico

PROVE DI DOPPIO MINIMO PER ASTRAZENECA

Target rialzista a 2.600 pence In estate, la società farmaceutica anglo-svedese AstraZeneca ha perso l’appoggio a 2.550 pence, dove si era messo lo stop di lungo su base mensile. Tale segnale ha spinto il titolo fino a un bottom a 2.090. Nelle ultime settimane AstraZeneca ha disegnato una figura di doppio minimo che è il primo tentativo d’arresto dotato dei requisiti minimi di credibilità. Tale prospettiva si scontra con un target ribassista a 1.870, frutto della formazione a testa e spalle, completata sotto quota 2.660. Il doppio minimo sarà chiuso oltre 2.343, con conferma sopra 2.390 (filtro), per un target grafico a 2.600. L’area compresa tra 2.550-2.650 dovrebbe limitare le ambizioni massime per i prossimi sei mesi. La perdita della difesa a 2.090 sarà un nuovo segnale di debolezza che dovrebbe consentire il target a 1.850. Nel 2007, il Ratio ha perso il 40% rispetto a Footsie100 e Eurostoxx50. L’approdo su importanti difese, unito alla divergenza positiva su base settimanale, dovrebbe consentire un comportamento migliore, comprensivo di rimbalzo intermedio, interessante su un Ratio volatile quanto il titolo.  Borsa & Finanza del 12/01/2008   p. 61  

Articoli correlati

Back to top button