News

Quanto vale il “brand” di un’azienda farmaceutica?

Mercoledì 26 gennaio Brand Finance, la principale società di consulenza per la valutazione degli asset intangibili, ha pubblicato il rapporto che classifica i 5.000 più grandi marchi al mondo.

Per asset immateriali (o intangibili) si intendono quelle risorse dell’azienda non facilmente traducibili in termini finanziari, ma ugualmente capaci di creare valore.Gli asset intangibili, come tutte le altre attività d’impresa, rappresentano per l’azienda una fonte di vantaggio competitivo.

TikTok è stato nominato il marchio in più rapida crescita al mondo per l’impennata dei nuovi media.

  • Apple mantiene il titolo di marchio più prezioso al mondo con una valutazione record di oltre 55 miliardi di dollari USA, seguita da Amazon e Google
  • Il nuovo concorrente TikTok è stato nominato il marchio in più rapida crescita al mondo, in crescita del 215%, guidando la rivoluzione globale nel consumo dei media
  • La tecnologia rimane il settore di più valore, mentre la vendita al dettaglio al secondo posto supera la soglia di 1 trilione di dollari USA dopo la crescita del valore del marchio del 46% durante la pandemia di COVID- 19
  • Lo sviluppo di vaccini COVID-19 vede il settore farmaceutico nominato settore in più rapida crescita, mentre il settore turistico rimane al di sotto della valutazione pre-pandemia
  • Stati Uniti e la Cina continuano a dominare rivendicando i 2/3 del valore del marchio nella classifica, mentre l’India vede la crescita più rapida nel corso della pandemia tra le principali nazioni, in crescita del 42%
  • WeChat è stato nominato il marchio più forte del mondo per il secondo anno consecutivo con un punteggio massimo di 93,3 su 100 e un rating d’élite AAA+
  • Satya Nadella di Microsoft è al primo posto nel Brand Finance Brand Guardianship Index 2022 dei primi 500 CEO del mondo.

I marchi farmaceutici vedono una forte crescita

I marchi farmaceutici sono stati sotto i riflettori dall’inizio della pandemia poiché il mondo si è rivolto al settore per i test e i vaccini COVID-19. Di conseguenza, non sorprende che il settore abbia visto una crescita più rapida nel Brand Finance Global 500 negli ultimi due anni rispetto a qualsiasi altro settore. Il numero di marchi farmaceutici nella classifica è raddoppiato da quattro a otto, con un valore del marchio in aumento del 94% a 54,0 miliardi di dollari.

Tutti e otto i marchi presentati sono più preziosi di quanto non fossero nel 2020, con quelli che hanno prodotto vaccini COVID-19 che hanno registrato gli aumenti maggiori. Johnson & Johnson rimane il più prezioso, con un aumento del valore del marchio del 24% a 13,4 miliardi di dollari. La nuova entrata nella classifica AstraZeneca si è assicurata il titolo di azienda in più rapida crescita del settore, con un notevole aumento del 77% del valore del marchio pari a 5,6 miliardi di dollari, seguita da Pfizer come la seconda in più rapida crescita con il 58%, spingendo il suo valore del marchio a 6,3 miliardi di dollari USA. Seguono Abbott, Bayer, AbbVie, Merck & Co, Bristol-Myers Squibb.

Il ruolo di un custode del marchio è quello di costruire il valore del marchio e del business. La classifica Global 500 riconosce coloro che stanno costruendo valore aziendale in modo sostenibile, bilanciando le esigenze di tutte le parti interessate: dipendenti, investitori e la società in generale. Sempre di più, i CEO classificati nel Brand Guardianship Index, devono lavorare in partnership per costruire un futuro sostenibile, ridefinendo il ruolo di CEO da imprenditore ultra competitivo a diplomatico collaborativo. Il primo manager della classifica del Pharma è Severin Schwan della Roche seguito da Richard Gonzales di AbbVie e Alex Gorsky di Johnson & Johnson

La produzione di vaccini efficaci è stata fondamentale per rimettere in piedi l’economia globale. Ciò ha comportato non solo un aumento dei ricavi, ma anche una maggiore consapevolezza e reputazione a livello globale per i marchi dell’industria farmaceutica, il che solleva interrogativi interessanti sulla loro potenziale applicabilità nei settori adiacenti. (David Haigh, CEO e Presidente, Brand Finance)

Guardando al futuro, si prevede un importante evoluzione del marchio nel settore a causa della tendenza a separare le divisioni farmaceutiche dalle “consumer”, come stanno attualmente facendo Johnson & Johnson e GlaxoSmithKline. Comprendere i punti di forza e il valore di ciascuna parte del marchio sarà la chiave per garantire il mantenimento della considerevole brand equity che è stata costruita nel business combinato

Notizie correlate: Report Global 500 2022

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button