Archivio Storico

Racca, rapporti medici-farmacisti corretti

Nessuna relazione pericolosa tra medici e farmacisti. Nessun fenomeno in espansione. A smentire l’esistenza di un rischio nei rapporti di vicinanza (spesso nello stesso palazzo) tra Mmg e farmacisti, cui ha fatto riferimento Roberto Carlo Rossi, presidente dell’Ordine di Milano (vedi Farmacista33, 14 febbraio 2012), è Annarosa Racca, presidente di Federfarma, che sottolinea come il rapporto sia del tutto corretto. Se secondo Rossi «un terzo dei Mmg è in affitto da un farmacista» per Racca «quello tra medici e farmacisti è da sempre un bel rapporto. E trattandosi di servizi territoriali, non vedo niente di scandaloso nella vicinanza fisica tra le rispettive strutture». Al limite il presidente di Federfarma vede un altro rischio ed è a danno delle farmacie. «I medici» denuncia Racca «si stanno allontanando dalle farmacie per avvicinarsi alle realtà multinazionali, gestite da società di grandi capitali come Celesio». Ma anche il gruppo Fd non fa mistero della sinergia tra medici e farmacisti. Affiliate della società, sono sia Essere Benessere (la più grande catena privata di farmacie italiane, con 11 punti vendita a Milano, sia Fd Medical, network di poliambulatori. E riforme che privilegino i grandi capitali, come secondo Racca il tanto discusso decreto "Cresci Italia", non possono che accelerare questa deriva (M.M.).

21 febbraio 2012 – Farmacista33

Articoli correlati

Back to top button