News

Regione Marche applica il nuovo piano vaccinale e procederà alla vaccinazione degli ISF

In un comunicato interno ai direttori Generali e alle Direzioni Sanitarie viene comunicato dal servizio Sanità delle Marche che col DGR n. 305 del 15.03.2021 viene recepito il nuovo piano vaccinale riguardo le “Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19” aggiornate alla data 10/03/2021 di cui è stata resa informativa dal Ministro della Salute nella Conferenza Unificata del giorno 11/03/2021 (Rep. Atti CU 11 marzo 2021) ed il documento definitivo è stato trasmesso dal Ministero della Salute alla Conferenza Stato Regioni Provincie Autonome in data 12/03/2021.

Il piano vaccinale ad interim del 10 marzo specifica di “aver cura di reinserire nella fase 1 tutti i soggetti che operano in presenza presso strutture sanitarie e sociosanitarie, utilizzando anche vaccini a vettore virale“. Fra i soggetti che operano in presenza nelle strutture sanitarie vanno inseriti anche gli ISF.

L’ASUR Servizio Sanità delle Marche specifica che, come servizi essenziali, gli informatori scientifici rientrano nelle categorie da vaccinare e va utilizzato il vaccino AstraZeneca secondo le indicazioni.

Il comunicato precisa anche che le persone “estremamente vulnerabili” verranno vaccinate con Pfizer/Moderna.

Le uniche regioni inadempienti e che non osservano né il piano vaccinale del 10 marzo né il DL 44 del 1 aprile 2021 rimangono Emilia Romagna, Toscana, Lazio e Valle D’Aosta

Nota: Il documento è del 3 marzo, non è su nessun portale ma un addendum al piano vaccinale

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button