News

Regione Sardegna. Interrogazione: non si ritiene opportuno individuare e inserire gli ISF tra le categorie ad alto rischio da vaccinare prioritariamente?

Il Coordinamento Fedaiisf in rappresentanza degli oltre mille professionisti, iscritti e non iscritti alla Associazione di categoria, auspica che tale interrogazione possa essere favorevolmente accolta dalle istituzioni regional

Il Coordinamento AIISF Sardegna, comunica che è stata formalmente depositata presso Il Consiglio Regionale della Sardegna l’interrogazione a risposta scritta, avente come prima firmataria il consigliere regionale Rossella Pinna, componente della VI Commissione Sanità, avente come tema la “rivalutazione dell’alto rischio di contagio per gli informatori scientifici del farmaco (ISF) e le altre figure annesse all’informazione scientifica (Medical liason, Kam, Ram, ecc.) e del loro inserimento in prima fascia tra le professioni riconosciute in ambito sanitario che necessitano di vaccinazione”.

Il Coordinamento In rappresentanza degli oltre mille professionisti, iscritti e non iscritti alla Associazione di categoria, auspica che tale interrogazione possa essere favorevolmente accolta dalle istituzioni regionali e consentire il riconoscimento dei professionisti privati in ambito sanitario, come già disposto in altre Regioni.

Qui di seguito alleghiamo la relativa interrogazione consiliare, riservandoci a breve di fornire ulteriori sviluppi della situazione.

Il coordinatore AIISF Sardegna Andrea Deiana

Interrogazione Vaccini ISF 2163


Pubblichiamo uno stralcio dell’interrogazione:

 


Notizie correlate: Covid, Pinna (PD): “Regione includa Informatori Scientifici tra le categorie da vaccinare”

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button