Primo Piano

Riparte l’Italia con la Roadmap del CoLAP

Il CoLAP, Coordinamento Libere Associazioni Professionali a cui AIISF aderisce, organizza il 13 novembre 2015 dalle 10,00 alle 18,30 presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum in via degli Aldobrandeschi 190 a Roma, l’evento “Riparte l’Italia con la Road Map del CoLAP.

Il sito www.roadmapcolap.it, interamente dedicato all’evento del 13 novembre, è stato lanciato ufficialmente!

Lì troverete tutte le informazioni necessarie su “RIPARTE L’ITALIA con la Road Map del CoLAP”, ovvero: il programma della giornata, suddiviso in Talk ShowAttività delle Associazioni Professionali e Area Benessere e Salute; le indicazioni stradali per raggiungere l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum; le modalità di prenotazione del Lunch in area riservata o del Pocket Lunch; le Convenzioni attive con le strutture alberghiere adiacenti l’Ateneo.

www.roadmapcolap.it non è solo una piattaforma informativa, ma il luogo in cui iniziare a conoscerci e fare rete: troverete infatti i nomi dellleAssociazioni e degli Sponsor dell’evento, tutti linkabili, per poter essere indirizzati ai relativi siti. Da www.roadmapcolap.it potrete infine collegarvi alle nostre pagine social e conoscere le ultime news.

Il CoLAP promuove quindi “RIPARTE L’ITALIA con la Road Map del CoLAP” attraverso:

Il CoLAP pubblicherà la notizia della partecipazione delle Associazioni su tutti i canali; allo stesso modo, è importante che ogni Associazione posti a sua volta, re-twitti e ricondivida le news di “RIPARTE L’ITALIA con la Road Map del CoLAP”.

Sintonizziamoci su Facebook, Twitter e LinkedIn e su www.roadmpacolap.itcondividiamo e diffondiamo le proposte delle libere professioni. Facciamoci conoscere e invitiamo quanti più possibile a “RIPARTE L’ITALIA con la Road Map del CoLAP”: un evento ad accesso libero, in cui desideriamo coinvolgere liberi professionisti, esperti di settore, esponenti del mondo politico e istituzionale, ma anche giovani, studenti, laureati e tutti coloro che cercano nuove opportunità formative e professionali.

#RIPARTELITALIA con la #RoadmapCoLAP

#siamofiduciosi di poter dare il nostro contributo alla ripresa del Paese, con la vostra partecipazione attiva e propositiva.

Notizia correlata: Partite Iva Tasse minime, ma la burocrazia resta massima

Legge di Stabilità. Partite iva: blocco dell’aliquota contributiva, revisione dei minimi e impegno formale ad una riforma strutturale

Slide_1d

N.d.R.:

La legge 4/2013 riguarda le disposizioni in materia di professioni non organizzate in ordini o collegi. In particolare le Associazioni Professionali non regolamentate si possono iscrivere agli appositi elenchi del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) autocertificando alcune prerogative conformi alla legge sopra citata:

Devono essere fondate su base volontaria, senza alcun vincolo di rappresentanza esclusiva,

Gli statuti e le clausole associative delle associazioni professionali devono garantire la trasparenza delle attività e degli assetti associativi, la dialettica democratica tra gli associati, l’osservanza dei principi deontologici, nonché una struttura organizzativa e tecnico-scientifica adeguata all’effettivo raggiungimento delle finalità dell’associazione,

Le associazioni professionali devono promuovere anche attraverso specifiche iniziative, la formazione permanente dei propri iscritti, adottano un codice di condotta e devono vigilare sulla condotta professionale degli associati stabilendo le sanzioni disciplinari da irrogare agli associati per le violazioni del medesimo codice,

Le associazioni devono promuovere forme di garanzia a tutela dell’utente.

Il MISE però dichiara che l’elenco delle Associazioni ha una finalità esclusivamente informativa e non un valore di graduatoria o di rilascio di giudizi di affidabilità da parte del Ministero dello Sviluppo Economico.

Il CoLAP, Coordinamento Libere Associazioni Professionali, è nato proprio per garantire ciò che il MISE non può garantire, cioè la veridicità e la garanzia delle Associazioni aderenti. A sua volta poi il CoLAP è iscritta al MISE come forma aggregativa di Associazioni, fra cui AIISF, che rispondono veramente ai criteri di legge.

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button