News

Garessio (CN). Sanofi, scongiurato il rischio di chiusura

GARESSIO – LA STAMPA CUNEO – 27 novembre 2014

Sanofi, scongiurato il rischio di chiusura. Intorno alle 16 si è concluso l’incontro tra i sindacati nazionali e il management della multinazionale del farmaco. È trapelato che non si parla di chiusura dello stabilimento di Garessio, né di esuberi. Fra le ipotesi, invece, la cassa integrazione. Domani la proprietà ne discuterà con i dipendenti: prima, “bocche cucite”. Decisione definitiva, comunque, nella riunione del 17 dicembre con le rsu provinciali.

La giornata. Le prime a scendere in campo stamattina alle 8,30 sono state le donne del paese. Che hanno sfilato silenziose per le vie di Garessio, fino allo stabilimento della Sanofi, per testimoniare il dramma che “sta dietro ad ogni uomo e operaio della Sanofi che oggi vede minacciato il proprio posto di lavoro. Dietro ci siamo noi, i figli, una famiglia da difendere. Eccoci ”.

Poi alle 11 in fabbrica l’atteso vertice (ancora in corso alle 14,30) tra sindacati nazionali -Vincenzo Cesare per la Uil Tec e Aldo Zago per la Cgil Filctem- e il management della multinazionale arrivato in mattinata da Parigi.

«La presenza delle segreterie nazionali a Garessio testimonia come oggi il paese della Val Tanaro sia simbolo di un’industria, quella farmaceutica, da difendere qui come in tutta Italia -è stato il commento di Vincenzo Cesare-.Parliamo di un gruppo estremamente importante e che ha molti insediamenti in tutto il Paese». «Non pensino -ha proseguito- di fare l’equazione tra crisi della produzione e taglio dei posti di lavoro. Qui non deve essere licenziato un solo dipendente. Oggi siamo a Garessio per ribadire il fronte comune del no sindacale a ogni licenziamento o ridimensionamento del sito».

 

Nel pomeriggio è previsto un incontro, alle 16, con i sindaci del territorio. Poi alle 17 l’assemblea con i lavoratori in Comune. E’ stato invece annullato il corteo in programma oggi alle 16,30, per questioni organizzative. 

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Guarda anche
Close
Back to top button