News

Scaccabarozzi: dal 2022 l’Italia produrrà vaccini

Il presidente di Farmindustria: ora l'obiettivo è mettere in contatto le aziende che producono bioreattori con chi ha i vaccini per fare la produzione conto terzi che da noi è normale

“Credo che sui vaccini anti Covid arriveremo a regime nei prossimi 2 mesi con le produzioni, si sono trovati altri impianti di produzione in giro per l’Europa e non solo, e con il nostro progetto italiano l’obiettivo è avere aziende validate per il 2022: con questo tipo di problema avremo a che fare anche nei prossimi anni, speriamo sia l’ultima pandemia, ma sappiamo già che non sarà così”.

E’ quanto ha dichiarato il presidente di Farmindustria, e amministratore delegato di Janssen Italia, Massimo Scaccabarozzi, intervenendo all’evento “Riapri Italia” organizzato da Fratelli d’Italia al Senato.

Ha poi ricordato che “in Italia l’obiettivo era fare uno scouting” e “ci siamo: abbiamo identificato punti di contatto, contattato aziende che producono bioreattori per capire se ne avevano di disponibili di ultima generazione e dove li avevano piazzati e sembrerebbe che c’è questa possibilità: ora l’obiettivo è mettere in contatto queste realtà con chi ha i vaccini per fare la produzione conto terzi che da noi è normale, non c’è bisogno di togliere il brevetto o di dare licenze obbligatorie”.

ItaliaOggi – 9 aprile 2021

Notizie correlate: Vaccini anti-Covid: perché l’Europa ne produce pochi


Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button