Archivio Storico

Scadenza dei brevetti? Big Pharma diversifica

Punta alla diversificazione Big Pharma. Secondo un sondaggio della società di consulenza Roland Berger, su 50 top executive del settore farmaceutico, il 67% ritiene la diversificazione una potenziale soluzione al calo delle vendite dovute alla scadenza dei brevetti, mentre quasi la metà crede che gli attuali investimenti in R&S porterebbero a un ritorno negativo. Molte le differenze sul significato di diversificazione: i più puntano sul de-risking, spostandosi su generici, automedicazione e vaccini, così da aumentare le vendite ed espandersi nei mercati emergenti. Secondo Berger un valore aggiunto potrebbe invece derivare dalla diversificazione in più settori innovativi, in particolare cure personalizzate e diagnostica. Si stima che il 57% delle vendite del 2008 sarà fuori brevetto entro 3 anni e il 75% entro 5.

The Financial Times online – 21/10/2010

Articoli correlati

Back to top button