News

Stop alleanza Sanofi Pasteur e Msd in Europa

Le due aziende proseguiranno separatamente le operazioni nel settore.

Dopo oltre due decenni Sanofi Pasteur e Msd (nota come Merck negli Stati Uniti e in Canada) annunciano l’intenzione di porre fine alla loro attività congiunta sui vaccini in Europa. Al momento di concludere la loro joint venture, entrambe le società prevedono di integrare le rispettive attività europee sui vaccini all’interno delle proprie operazioni, per gestire in modo indipendente il proprio portafoglio di prodotti e perseguire distinte strategie di crescita in Europa.

La joint venture Sanofi Pasteur Msd era stata creata nel 1994 per sviluppare e commercializzare vaccini provenienti dalle pipeline di entrambe le aziende, per migliorare e promuovere la salute pubblica in 19 Paesi europei. “Siamo orgogliosi dei 20 anni di storia di Sanofi Pasteur Msd – affermano le due aziende in una nota congiunta – La joint venture ha ottenuto un notevole successo nel corso degli ultimi due decenni. Dopo aver considerato con attenzione le nostre priorità strategiche”, insieme alla cornice economica e normativa per le operazioni sui vaccini nell’Unione europea, “abbiamo concordato che è nel nostro interesse gestire il nostro portafoglio di prodotti vaccinali in modo indipendente.

Crediamo che focalizzarci sulle opportunità uniche per le nostre rispettive aziende” permetterà di ottimizzare gli sforzi per portare più rapidamente nuovi vaccini sul mercato. Sanofi Pasteur e Msd faranno in modo che l’impatto sui dipendenti del ‘divorzio’ sarà “gestito in modo responsabile. Siamo inoltre concentrati su una transizione graduale e ordinata”, spiegano le aziende. Sanofi Pasteur e Msd si aspettano che il progetto sia completato entro la fine del 2016, in base alle normative locali sul lavoro, ai regolamenti e alle approvazioni normative.

Margherita Lopes – 9 marzo 2016 – PharmaKronos

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button