News

Toscana. AOU Pisa: regolamento ISF concordato con Fedaiisf

Comunicato Fedaiisf Toscana

Informiamo che è stata pubblicata la delibera 211 del 28/2/2020 da parte della Direzione generale dell’Azienda Ospedaliera pisana avente per oggetto “Disciplina dell’informazione scientifica e regolamentazione accesso Specialisti nell’AOUP”

La delibera, dopo confronto con AIISF/FEDAIISF (riconosciuto anche nel testo del provvedimento) sostituisce un precedente provvedimento che avrebbe di fatto impedito l’attività degli informatori scientifici nell’ importante azienda ospedaliera toscana.

All’interno del regolamento viene ampiamente riconosciuto il ruolo e l’utilità di una informazione di qualità svolta dagli informatori scientifici del farmaco:

Si ritiene in definitiva che unire la sanità pubblica in una collaborazione proficua tra Medici, Farmacisti e Informatori Scientifici del Farmaco per una informazione scientifica di qualità, rappresenti uno degli elementi strategici per il perseguimento della appropriatezza, efficacia e compliance nell’uso dei farmaci. Una informazione di qualità, basata sulle evidenze, ha lo scopo ultimo di fornire ai pazienti un reale vantaggio in termini di salute attraverso la scelta del farmaco appropriato da parte del medico curante.

Per quanto riguarda lo svolgimento dell’attività si fa riferimento “ai limiti e modi previsti dalle vigenti leggi nazionali e regionali”  con sottolineatura di ciò che è oggetto di informazione scientifica ovvero:

– Farmaci

– Alimenti a fini medici speciali

– Parafarmaci alimenti e nutrizionali

– Materie prime galeniche

– Dispositivi Medici e Presidi medico-chirurgici

– Dispositivi medico-diagnostici in vitro

Nel regolamento, oltre alle modalità di accreditamento oggetto di attenzione ed espletamento da parte degli uffici aziendali deputati, viene richiesto di essere muniti e di indossare apposito tesserino di riconoscimento, viene sottolineato che l’attività di visita degli ISF “si svolgerà attraverso visite individuali o incontri collegiali e multidisciplinari mediante o un appuntamento con i professionisti o all’interno delle fasce orarie di accesso fissate dal Direttore di UO, che sarà cura di ogni UO/SD definire un congruo orario non interferente con le attività istituzionali cui deve assolvere lo specialista aziendale per gli incontri con gli ISF ” e che debba essere agevolata dai Direttori di UO rendendo pubbliche le “fasce orarie e le modalità di ricevimento”

Attendendo l’implementazione operativa del regolamento riteniamo che possa essere un ottimo esempio di regolamentazione anche per altre strutture.

PISA Disciplina dell’informazione scientifica del farmaco RA 35

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button