TRACCIABILITA’ DEI FARMACI

TRACCIABILITA’ DEI FARMACI

Annuncio importante, a dicembre, del sottosegretario alla Salute Ferruccio Fazio sulla tracciabilità dei farmaci. Entro 8-11 mesi saremo in grado di ripercorrere il cammino seguito da ogni singola confezione, fi no alla distribuzione al pubblico. Al momento è però in corso un cambiamento nella bollinatura dei medicinali, per cui, dovendosi smaltire le confezioni in stock, si arriverà a regime entro tre anni. Fazio ha ricordato le tappe di un decennio di attività del Ministero "per mettere a sistema il delicato problema dell’erogazione dei medicinali ai cittadini". In particolare, 1998: istituzione dell’Osservatorio sull’impiego dei medicinali e progetto Sfera (Spesa farmaceutica Regioni e Asl) col quale l’AIFA "trasmette a ogni Regione i dati sul consumo e la spesa farmaceutica convenzionata, disaggregati per ogni singola ASL". 2006: inizio del progetto tracciabilità, che consente entro 24 ore la localizzazione dei lotti fi no al grossista; in questo modo, fra il 2006 e il 2008 le confezioni di medicinali rubate o smarrite sono passate da 450.000 a 220.000. Da poche settimane: è in funzione in tutte le Regioni la Tessera Sanitaria per l’invio da parte delle farmacie dei dati delle ricette, mentre è in cantiere la ricetta online che il prescrittore trasmetterà per via telematica ai ministeri interessati. Per quest’ultima verranno erogati ai medici di base, per il collegamento in rete, 59 milioni nel 2009 e 69 l’anno dopo. Puntuale sintesi. Ed apprezzabile riconoscimento ai ministri che si sono succeduti nell’ultimo decennio alla Salute. 

Alla Salute
NCF del 12/03/2009  N.1 – FEBBRAIO 2009  p. 12

AF

Related posts

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!