Archivio Storico

Ultimi fuochi del Governo Monti: Dl sviluppo in dirittura d’arrivo.

È previsto per questa mattina alla Camera il sì definitivo al decreto legge sviluppo, provvedimento già approvato dal Senato la settimana scorsa. Uno degli ultimi atti ufficiali del governo di Mario Monti che contiene, come noto, misure significative in ambito sanitario: dalla prescrizione del principio attivo fino alla ricetta elettronica passando per il fascicolo sanitario elettronico, i registri tumori e, infine, la certificazione telematica di malattia. Non ci sono state novità sostanziali sul testo del decreto, restano perciò confermate in materia di prescrizioni di principi attivi, per il medico le due possibilità di prescrivere il principio attivo oppure il principio attivo e il nome commerciale del farmaco e per il farmacista, la possibilità di sostituire il medicinale indicato con un altro prodotto di identico prezzo, su richiesta del cliente, anche nel caso di indicazione del nome del medicinale sulla ricetta da parte del medico. Confermati anche gli articoli sulla certificazione di malattia e su fascicolo sanitario elettronico e sistemi di sorveglianza.
In materia di ultimi provvedimenti il Consiglio dei ministri ha dato anche il via libera al dpcm sui costi standard, per individuare le Regioni da prendere a riferimento. Sul testo non c’è s! tata intesa con le Regioni e il Governo è andato avanti comunqu e, pur accogliendo alcune osservazioni avanzate dai governatori. Per oggi, intanto, è convocata la Conferenza delle Regioni e delle province autonome in seduta straordinaria. Tra i punti all’ordine del giorno: il regolamento recante "Definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all’assistenza ospedaliera" e il rinnovo degli Accordi collettivi nazionali relativi alla disciplina dei rapporti con mmg, pediatri di libera scelta e specialisti ambulatoriali.

13 dicembre 2012 – DoctorNews

 

"I tagli stanno picconando il Welfare c’è chi non si cura più o ricorre al low cost"

13/12/2012 – La Repubblica – VALENTINA CONTE

Il dossier

"La spending review ha seriamente limitato il grado di tutela dei servizi sociali" Duro rapporto Cnel "Voti ai servizi per giudicare i dirigenti Un solo bilancio pubblico: di cassa"

 

Articoli correlati

Back to top button