AIFA. Il nuovo direttore è il farmacologo Nicola Magrini

AIFA. Il nuovo direttore è il farmacologo Nicola Magrini

Ad affiancarlo, come direttore scientifico, potrebbe essere Giuseppe Traversa dell’ISS

Oggi la Conferenza delle Regioni e Province Autonome ha dato il via libera alla proposta del Ministero della Salute per la nomina di Nicola Magrini a Direttore Generale dell’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa).

La Conferenza delle Regioni ha anche indicato il direttore dell’Ausl di Modena Antonio Brambilla (new entry) e l’Assessore all’Economia della Lombardia Davide Caparini (confermato) all’interno del CdA dell’Agenzia del farmaco.

Il nome del farmacologo Nicola Magrini, segretario del comitato per i farmaci di base dell’OMS, è stato presentato questa mattina dal Ministro Roberto Speranza alla Conferenza delle Regioni che nel pomeriggio ha dato il suo parere positivo.

Magrini, che vanta 20 anni di esperienza nel mondo dei farmaci (clicca qui per scaricare il Curriculum vitae completo), è stato ricercatore presso l’Istituto Mario Negri di Milano ed è uno dei membri fondatori della Cochrane Italia. Magrini fa parte anche della direzione del CEVEAS di Modena, Centro per la Valutazione della Efficacia della Assistenza Sanitaria, organismo che lui stesso ha contribuito a fondare nel 1999 e che ha l’obiettivo di favorire l’accesso alle migliori prove disponibili su trattamenti e cure, attraverso la valutazione critica dei dati disponibili, la loro comprensione e il trasferimento delle informazioni a medici, decisori e cittadini.

Come si legge nel sito dell’organismo modenese, “Punti di riferimento scientifici e culturali, alla base di tutte le attività del CEVEAS, sono la “Evidence based Medicine” (EBM) e la “Evidence Based Health Care” (EBHC), sviluppate nei Paesi anglosassoni e nel Nord America nel corso degli ultimi 10 anni”. Non a caso, il CEVEAS aderisce al Network Cochrane Italiano.

“Da Magrini ci si può aspettare una direzione di AIFA fortemente attenta alle più solide evidenze scientifiche, in assoluto una buona cosa, ma che potrebbe generare qualche difficoltà nell’ambito specifico delle malattie rare, dove, è noto, spesso le evidenze scientifiche sono ‘meno forti’ per la mancanza di studi su una popolazione ampia, spesso impossibili da effettuare per la stessa natura rara delle patologie”, ha dichiarato l’Osservatorio Malattie Rare..

Accanto al nome di Magrini, circola anche quello del farmacologo Giuseppe Traversa, ricercatore dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS), che già in passato era stato dato come possibile direttore AIFA. Il suo ruolo potrebbe essere quello di futuro direttore scientifico.

il Presidente della FNOMCeO, Anelli, dopo essersi congratulato per la nomina, in un comunicato ha dichiarato: “Anche a Magrini rinnoviamo l’appello, già lanciato al Presidente Mantoan, di aprire un Tavolo sulla prescrizione che coinvolga i Medici, quei professionisti che ne hanno la responsabilità e la competenza. Chiediamo anzi che i Medici siano coinvolti in tutti i processi decisionali sul farmaco, sedendo da titolari ai Tavoli dell’AIFA”.

“La prescrizione è una delle espressioni più alte e complesse della Professione medica – afferma Anelli – perché compendia e sintetizza l’anamnesi, la diagnosi, il consenso informato e la terapia. Per questo la Legge la affida al medico, e il Codice di Deontologia ne reitera l’autonomia, la libertà, l’indipendenza, esortando il professionista a valutare l’applicabilità di raccomandazioni e linee guida al caso specifico

L’Aifa nei prossimi anni dovrà affrontare sfide non facili: dal disegno di una nuova governance farmaceutica con il superamento del payback come chiesto dal Patto salute e dallo stesso ministro Speranza al nuovo prontuario farmaceutico (ovvero l’elenco di medicinali che vengono rimborsati dallo Stato) fino all’impiego delle nuove Car-T, i super-farmaci cellulari che a fronte di alti costi promettono cure molto efficaci per i tumori. Il nuovo dg lavorerà con il nuovo presidente dell’Aifa Domenico Mantoan nominato lo scorso novembre.

Il Ministro Speranza ha dichiarato: “Ho appena nominato, con il parere favorevole di tutte le Regioni, Nicola Magrini Direttore Generale di AIFA, l’Agenzia Italiana del Farmaco. Dal 2014 è Segretario del comitato sui farmaci essenziali all’Organizzazione Mondiale della Sanità. Torna ora in Italia per servire il nostro Paese in un settore decisivo. Il nostro Servizio Sanitario Nazionale merita il meglio“.

 

Related posts