News

AIFA. Monitoraggio della Spesa Farmaceutica Nazionale e Regionale (gennaio / dicembre 2017): 15,9% del FSN

La spesa farmaceutica convenzionata netta a carico del SSN nel periodo gennaio-dicembre 2017 calcolata al netto degli sconti, della compartecipazione totale (ticket regionali ecompartecipazione al prezzo di riferimento) e del pay-back 1,83% versato alle Regioni dalle aziende farmaceutiche, si è attestata a 8.120 mln di € evidenziando un decremento, rispetto all’anno precedente, pari a -148 mln di € (-1,8%). I consumi, espressi in numero dinricette (581 milioni di ricette), mostrano un decremento pari a -1,1% rispetto al 2016, mentre l’incidenza del ticket aumenta dello 0,6% (+10 milioni di euro). La spesa farmaceutica convenzionata è pari al 7,96% del fabbisogno sanitario nazionale

Parallelamente si osserva un decremento dello -0,3% (-59,8 milioni di dosi giornaliere) delle dosi giornaliere dispensate.

La spesa farmaceutica per acquisti diretti nei primi 9 mesi del 2018 si è attestata a 7,51 mld, una quota di 1,694 mld più elevata del tetto fissato. In ogni caso però, per la verifica del tetto programmato della spesa farmaceutica per acquisti diretti del 6,89% al netto dei pay-back vigenti e dei fondi per gli innovativi non oncologici e innovativi oncologici evidenzia un’incidenza del 8,82%, pari ad un disavanzo rispetto alla spesa programmata di +1,62 mld di euro. La spesa farmaceutica per acquisti diretti  rappresenta il 6,89% del fabbisogno sanitario nazionale.

A livello nazionale la spesa complessiva del periodo gennaio-dicembre 2017 si è attestata a 17.795,6 mln di €, evidenziando uno scostamento assoluto rispetto alle risorse complessive del 14,85% (16.616 mln di €) pari a +1.179,6 mln di €, corrispondente ad un’incidenza percentuale sul FSN del 15,9%. Lo scostamento della spesa farmaceutica rispetto alle risorse complessive del 14,85% (7,96% per la spesa convenzionata e 6,89% per la spesa per acquisti diretti) viene riportato per singola Regione, in ordine decrescente di incidenza percentuale sul FSR (Fondo Sanitario Regionale)

AIFA – 25 gennaio 2019

Notizie correlate: Grillo all’Aifa: “Farmaci, tetti da rivedere: meno convenzionata, più diretta-Dpc”

.

Redazione Fedaiisf

Promuovere la coesione e l’unione di tutti gli associati per consentire una visione univoca ed omogenea dei problemi professionali inerenti l’attività di informatori scientifici del farmaco.

Articoli correlati

Back to top button